menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Inaugurato il nuovo mezzo per il trasporto scolastico dei disabili: è a costo zero per l'ente

Il pulmino ha un sistema di carico delle carrozzine che può trasportare fino a 6 persone e sarà impiegato, oltre che per il trasporto scolastico, nelle attività per il tempo libero e socializzazione, terapia, esigenze particolari

Sarà operativo da domani il nuovo mezzo per il trasporto scolastico dei bambini con disabilità del Comune di Chieti. 

Il pulmino è stato consegnato ieri mattina, nell'area dell’autoparco comunale, alla presenza del sindaco Diego Ferrara, dell’assessora alla Pubblica Istruzione, Teresa Giammarino, Alda Attolini della Pmg spa, Rosy Viggiano coordinatrice trasporto di Chieti Solidale che gestisce il servizio, della funzionaria Christina Cavallucci e dell’autista Christian Incani.

Il mezzo, concesso in comodato d'uso, è a costo zero per l'ente. Ha un sistema di carico delle carrozzine che può trasportare fino a 6 persone e sarà impiegato, oltre che per il trasporto scolastico, nelle attività per il tempo libero e socializzazione, terapia, esigenze particolari

“Sono lieto che questo speciale scuolabus, che rinnova la collaborazione fra Comune e società Pmg per la mobilità garantita a servizio di attività scolastiche e sociali del Comune - ha commentato il sindaco - sarà operativo da subito. Un servizio che riguarderà sia i casi di didattica in presenza previsti dalle normative nazionali e attivi anche sul territorio, che per altre specifiche finalità di servizio a cittadini con disabilità. L’amministrazione si fa promotrice di azioni solidali e di integrazione a tutti i livelli, questo mezzo contribuisce a ridurre la disparità di movimento di chi vive condizioni di disabilità e ad aumentare il livello di civiltà dei servizi pubblici”. 

Il Comune ha avviato il progetto di collaborazione con aziende del territorio nel 2008. Grazie alla carrozzeria "brandizzata" e a un'operazione di marketing che Pmg porta avanti sul territorio, il mezzo non avrà costi per l'ente. 

"Si tratta di un’operazione di elevato valore etico e sociale - commenta l'assessora Giammarino - attorno a cui si mobilitano diverse fra le migliori risorse imprenditoriali della comunità, unite da un obiettivo comune: consentire di partecipare alla vita sociale, colmando il divario fra le persone. La nuova cordata rinnova per due anni questa possibilità, si tratta di imprenditori locali che vogliamo ringraziare per la risposta data e per una disponibilità non scontata, ma per noi preziosa, perché questo mezzo supporta i servizi socio assistenziali dell’amministrazione che sono volti a promuovere l’integrazione, a migliorare la qualità della vita di ognuno a prescindere dalla sua condizione”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È scomparso a 30 anni l'imprenditore della movida Ivan Vaccaro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento