rotate-mobile
Domenica, 5 Febbraio 2023
Attualità Vasto

Due nuovi giudici in servizio al tribunale di Vasto

Cerimonia di insediamento per il pm Silvia Di Nunzio e il giudice Maria Elena Faleschini. Il vicesindaco Fioravante: "Un atto di speranza per salvare il nostro tribunale"

Due nuovi giudici per il tribunale di Vasto. Hanno preso servizio mercoledì il sostituto procuratore Silvia Di Nunzio e il giudice Maria Elena Faleschini. Cerimonia di insediamento a palazzo di giustizia per i due nuovi magistrati, che rappresentano una speranza nell'ottica di salvare il presidio dall'imminente chiusura.

A fare gli onori di casa c'erano il presidente del tribunale, Bruno Giangiacomo, il pm Vincenzo Chirico, il presidente dell'Ordine degli avvocati Vittorio Melone e il vicesindaco Licia Fioravante. Assenti il procuratore Giampiero Di Florio, per motivi di salute, e per precedenti impegni il sindaco Francesco Menna che non ha mancato di fare il suo saluto ai due nuovi magistrati.

?Rivolgo il benvenuto più sentito a nome mio e dell?intera amministrazione comunale al sostituto procuratore Silvia Di Nunzio e al giudice Maria Elena Faleschini accolte questa mattina al tribunale di Vasto?, dice Menna, ?l?impegno per i due nuovi magistrati è certamente complesso ma sono convinto che garantiranno una proficua opera al servizio della comunità. Con l?augurio più sincero di buon lavoro, confermo la disponibilità dell?amministrazione comunale per forme di collaborazione che possano garantire il migliore esercizio dell?attività giurisdizionale?.

?Non è stato un normale benvenuto, ma un atto di speranza verso il tribunale, indispensabile presidio di legalità per il nostro territorio che non possiamo permetterci di perdere?, sottolinea il vicesindaco Fioravante che in serata ha partecipato ad un incontro con i sindaci del territorio ?per riflettere sulle iniziative da mettere in campo, tutti assieme, per difendere il nostro tribunale?.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due nuovi giudici in servizio al tribunale di Vasto

ChietiToday è in caricamento