menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

All'ospedale di Atessa è arrivata la nuova tac da 250 mila euro

La settimana prossima sarà completata l’installazione, cui seguirà la fase di collaudo e autorizzazione

È arrivata ad Atessa la nuova tac Aquilion Lightning con acquisizione a 160 strati, apparecchiatura di ultima generazione acquistata per dare al Covid hospital oggi, e al territorio in futuro, il miglior tomografo computerizzato che l’azienda sanitaria abbia mai avuto in tutta la provincia. 

La Tac consente la ricostruzione dei distretti corporei fino a 160 strati, con protocolli di acquisizione distinti in funzione del quesito diagnostico e della regione anatomica da esaminare. Una tecnologia avanzatissima, aggiudicata alla Canon al costo di circa 250 mila euro iva compresa. 

La direzione generale della Asl aveva inizialmente valutato la possibilità di un noleggio, scegliendo poi di fare un investimento duraturo per lasciare alle aree interne una diagnostica avanzata importantissima nello studio di numerose patologie. 

I locali della Radiologia destinati alla nuova Tac sono stati oggetto di lavori di adeguamento strutturale che hanno riguardato la pavimentazione, già completata, e l’impianto elettrico, in fase di ultimazione.

La settimana prossima sarà completata l’installazione della Tac, cui seguirà la fase di collaudo e autorizzazione ai fini della radioprotezione. All’interno del reparto di Diagnostica per immagini troverà posto anche il servizio di ecografia. 

La direzione generale sta inoltre valutando eventuali soluzioni per il servizio di poliambulatorio e per le attività del distretto sanitario, anche tenendo conto della riorganizzazione delle discipline e dei lavori necessari per il completamento del Covid Hospital nella fase 2.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento