rotate-mobile
Attualità San Salvo

Nuova sede dell'Arta a San Salvo, Marsilio all'inaugurazione sulla motonave restaurata in Texas

Il presidente ha definito la motonave Ermione dell’Arta "un esempio di efficienza per la tutela del nostro mare"

Inaugurata ieri a San Salvo la nuova sede territoriale dell’Agenzia regionale di tutela ambientale (Arta): uno dei cinque presidi che supportano la Regione Abruzzo con compiti e funzioni in materia di controlli e monitoraggio ambientale di fattori fisici, chimici, geologici e biologici, in materia di rifiuti, inquinamento acustico, di qualità dell’aria, delle acque e del suolo ma anche in materia di formazione ed educazione ambientale.

Il presidente della giunta regionale, Marco Marsilio, nel primo pomeriggio di ieri ha raggiunto San Salvo partendo dal porto turistico di Vasto, a bordo della motonave Ermione dell’Arta.  Assieme a lui il sindaco Emanuela De Nicolis e il direttore generale dell’Arta Maurizio Dionisio.

“Ringrazio Arta Abruzzo per aver rimesso in piena efficienza la motonave Ermione – ha detto Marsilio – infatti, acquistata negli anni ’90, questa imbarcazione era rimasta inutilizzata per un lunghissimo periodo. Poi la Regione l’ha assegnata ad Arta Abruzzo che l’ha fatta ristrutturare, arrivando persino in Texas per il suo restyling, ed oggi rappresenta uno dei nostri punti di forza a sostegno delle ricerche e delle analisi per verificare la qualità delle nostre acque ed in particolare la salute del nostro mare. Uno scafo talmente efficiente che anche Regioni confinanti come il Molise e le Marche hanno chiesto di poter utilizzare in convenzione per compiere lo stesso tipo di attività. È davvero un orgoglio per l’Abruzzo poichè sono poche le Regioni che dispongono di uno strumento tecnico-scientifio di tale livello”.  

Il battello oceanografico di Arta Abruzzo è stato progettato e costruito appositamente per svolgere attività di monitoraggio marino e costiero: una delle sue principali peculiarità è, infatti, quella di compiere campagne oceanografiche costiere della durata di diversi giorni. L’imbarcazione è dotata di strumentazioni all’avanguardia per poter effettuare monitoraggi chimico-fisici, microbiologici e biologici delle acque marine; studi sull’evoluzione geomorfologia dei fondali e sulla dinamica costiera; studi di fattibilità ed impatto ambientale di opere marittime. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova sede dell'Arta a San Salvo, Marsilio all'inaugurazione sulla motonave restaurata in Texas

ChietiToday è in caricamento