Nuova risonanza al Distretto sanitario di San Salvo, Schael: "Ora si volta pagina"

Inaugurata questa mattina la nuova risonanza magnetica al Distretto sanitario di San Salvo, dove sono stati eseguiti già 140 esami

Inaugurata questa mattina la nuova risonanza magnetica al Distretto sanitario di San Salvo, già attiva da alcune settimane e dove, nel mese di giugno, sono stati eseguiti già 140 esami.

All'inaugurazione hanno preso parte il sindaco di San Salvo, Tiziana Magnacca, l'assessore regionale alla Salute, Nicoletta Verì, il direttore del Dipartimento salute della Regione Abruzzo, Claudio D'Amario, il direttore sanitario della Asl, Angelo Muraglia, il presidente del Consiglio comunale, Eugenio Spadano, la responsabile del Distretto sanitario, Michela Tascione, il direttore della Radiologia dell'ospedale di Vasto, Maria Amato, la responsabile della Radiologia territoriale, Orietta Pelliccioni. 

E naturalmente il direttore generale della Asl Lanciano Vasto Chieti, Thomas Schael, che ha esordito: "Dopo che era calato il silenzio da qualche decennio sul Distretto sanitario di San Salvo, lasciato senza un briciolo di investimento e senza prospettive, adesso si volta pagina.Grazie alla sensibilità dell'assessore regionale alla Salute, Nicoletta Verì, che ha concesso un finanziamento straordinario - ha aggiunto abbiamo potuto investire in un territorio e in una disciplina dove ce n'era un particolare bisogno. Ma non inauguriamo solo una tecnologia, perché con questa risonanza abbiamo avviato la telerefertazione, che ci permette di integrare il Distretto con l'ospedale e decongestionare l'attività del San Pio".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel corso dell'incontro sono state presentate le caratteristiche della macchina, “S Scan” di Esaote, che consente lo studio di grandi e piccole articolazioni, dell'anca, della colonna cervicale e lombare. In virtù di tali caratteristiche e perseguendo nuovi modelli di organizzazione basati anche sulla specializzazione dei distretti, a San Salvo si sono create le condizioni per sviluppare percorsi diagnostici e terapeutici per Ortopedia, Terapia del dolore e Reumatologia. A breve, infatti, sarà impiantata anche una nuova diagnostica di Radiologia tradizionale, concretizzando così la tanto attesa unificazione delle attività in un'unica sede. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Pantafica, lo spaventoso spettro notturno secondo la credenze popolare abruzzese

  • Coronavirus: 54 nuovi casi in Abruzzo, la maggior parte in provincia di Chieti e c'è anche un morto

  • Coronavirus: altri 37 nuovi positivi, 11 nel Chietino

  • Coronavirus: un solo nuovo caso, ma c'è un morto per la prima volta dopo un mese un mezzo di tregua

  • La d'Annunzio è pronta a ripartire: lezioni su prenotazione, esami a scelta in presenza oppure online

  • Camioncino della nettezza urbana si ribalta contro un muro di cinta

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento