rotate-mobile
Attualità Lanciano

Lanciano, presentato il nuovo Cda della scuola civica musicale Fenaroli: il presidente è De Florio De Grandis

Il musicista è un docente di flauto, consigliere sono state scelte i consiglieri Teresa Appugliese e Mariella Flamminio

È stato scelto il nuovo consiglio di amministrazione dell'istituzione civica di musica Fedele Fenaroli di Lanciano. Il presidente è Roberto De Florio De Grandis i consiglieri Teresa Appugliese e Mariella Flamminio.

Il nuovo cda è stato presentato questa mattina, alla presenza del sindaco Filippo Paolini, che ha spiegato: "Le scelte sono state fatte sulla base dei curricula, le persone scelte hanno tutte notevole esperienza. C’è da dire che le responsabilità del consiglio d’amministrazione sono molto più alte rispetto al passato, c’è un dipendente comunale che per 12 ore alla settimana si reca nella struttura per dare un supporto amministrativo, oltre quello della dirigente Giovanna Sabbarese e di tutto l’assessorato alla Cultura".

"Roberto De Florio De Grandis - ha detto il primo cittadino - ha grandi capacità professionali ed umane. Tutti i docenti sono tutti dotati e dotate di grande competenza. Lanciano è la città della musica, la scuola civica dovrà collaborare con l’istituzione Fedele Fenaroli e con tutto quello che è il panorama musicale all’interno della nostra città”.

“Ripartiamo adesso ad aprile con qualche classe - ha detto l’assessore alla Cultura Danilo Ranieri - e sarà un primo passo per traghettare la scuola civica a rilanciarsi già da settembre in maniera più ampia. Stiamo lavorando a un progetto di grande respiro che ci vedrà impegnati in diversi settori culturali che nel tempo rilanceranno la nostra città tra innovazione e tradizione”.

Il neo presidente, nel ringraziare il sindaco Paolini, ha raccontato la sua esperienza: "A 18 anni, appena diplomato, feci domanda di insegnamento di flauto e quasi ininterrottamente ho insegnato flauto fino all’anno scorso, quindi ho contezza di tutto il percorso formativo didattico che la scuola e i docenti, gli utenti hanno fatto in tutti questi anni. Mi piacerebbe - sottolinea De Florio De Grandis - una scuola inclusiva, aperta, una scuola di oggi. Vorrei apportare delle modifiche di insegnamento, di linguaggio. Siamo nel 2022, è chiaro che dobbiamo implementare la didattica con i vari linguaggi musicali”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lanciano, presentato il nuovo Cda della scuola civica musicale Fenaroli: il presidente è De Florio De Grandis

ChietiToday è in caricamento