Sabato, 25 Settembre 2021
Attualità

Speranza: "Niente zona bianca anticipata in Abruzzo", il ministro boccia la richiesta di Marsilio

Il presidente della Regione si dice rammaricato del fatto che il Governo non abbia accolto la sua richiesta. L'Abruzzo dovrà aspettare il 7 giugno

La zona bianca per l’Abruzzo arriverà dal 7 giugno, sempre se la prossima settimana la regione confermerà i dati attuali che indicano già un’incidenza di contagi al ribasso.

Nessuna disponibilità da parte del governo a derogare: nei giorni scorsi il presidente della Regione Marco Marsilio aveva inviato una lettera al ministro della salute Roberto Speranza per chiedere di anticipare al primo giugno l'ingresso in zona bianca. Ma la risposta è stata negativa. 

L'Abruzzo, quindi, dovrà attendere un’altra settimana per entrare in zona bianca, visto che i  contagi, stando all'analisi degli esperti, sono in continua discesa. Il presidente Marsilio, ieri sera al termine dell’Unità di crisi, si è detto rammaricato del fatto che il governo non abbia accolto la sua richiesta. Il governatore ha specificato che, almeno per la provincia di Pescara, alla luce dei dati sempre migliori riguardo all'incidenza del Covid, si poteva anticipare la data, “visto che da oltre un mese ha le condizioni per un ingresso in sicurezza" ha dichiarato.

Secondo la nuova ordinanza firmata ieri dal ministro Speranza, da lunedì 31 maggio passeranno in zona bianca Friuli Venezia Giulia, Molise e Sardegna. Tutte le altre resteranno ancora in zona gialla, almeno per un'altra settimana.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Speranza: "Niente zona bianca anticipata in Abruzzo", il ministro boccia la richiesta di Marsilio

ChietiToday è in caricamento