menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Basta mozziconi a terra”, arriva a Chieti la campagna sponsorizzata da Striscia la Notizia

Il movimento civico IdeAbruzzo abbraccia la campagna di sensibilizzazione sponsorizzata dal tg satirico e chiede al sindaco di aderire al progetto

“No mozziconi a terra”: il movimento civico IdeAbruzzo abbraccia a Chieti la campagna di sensibilizzazione sponsorizzata da "Striscia la Notizia" e chiede al sindaco Umberto Di Primio e all'assessore all'ecologia Alessandro Bevilacqua di aderire al progetto. 

"Esiste in Italia una legge, la n. 221 del 28 dicembre 2015, il cui articolo 40 è il più disatteso tra tutte le disposizioni legislative mai scritte nel nostro Paese, con conseguenze ecologiche ed anche estetiche negativissime per tutte le nostre comunità cittadine: è la regolamentazione dei rifiuti di piccole dimensioni e, segnatamente, di quelli ricavati dai prodotti da fumo, i cosiddetti mozziconi" spiegano da ideAbruzzo.

"Abbiamo deciso di sostenere la campagna di sensibilizzazione lanciata da qualche settimana da “Striscia la Notizia” per l'eliminazione degli antiestetici e antiecologici mozziconi di sigaretta in tutto il territorio comunale - dice  Andrea Di Ciano - sia promuovendo una maggiore consapevolezza nei cittadini attraverso anche l'intervento degli agenti di Polizia Municipale per il controllo, la repressione e l'educazione,sono stato installati dei posacenere da palo per scoraggiare sempre di più l'incivile abitudine di gettare i rifiuti dei prodotti da fumo senza alcuna coscienza".

L'iniziativa rientra nel più generale programma della lista civica, p"er far accrescere la coscienza ecologica dei nostri concittadini. Quella ai mozziconi di sigaretta gettati in ogni dove senza alcuna cura e preoccupazione è una lotta sacrosanta che restituisce un ambiente più sano ma anche strade e vie più pulite e più belle".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento