menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A Villa Santa Maria inaugura il museo del cuoco: l'omaggio ai grandi chef

Custodisce le foto e i documenti dei più grandi chef che si sono formati all'istituto alberghiero e poi hanno girato il mondo. Intanto si è chiusa con successo la 41esima edizione della rassegna dei cuochi

Un omaggio ai più grandi chef che si sono formati all'istituto alberghiero e poi hanno girato il mondo: è il Museo del Cuoco di Villa Santa Maria, unico nel suo genere, inaugurato lo scorso fine settimana durante la 41esima edizione della rassegna dei cuochi.

Negli spazi ricavati nelle stanze di Palazzo Caracciolo, in centro storico, nei luoghi che hanno visto nascere San Francesco e trascorrervi i primi vent’anni della sua vita, raccoglie le testimonianze dei grandi cuochi di Villa, quelli che hanno fatto la storia della cucina nazionale e internazionale. Documenti fotografici, cartacei con gli attestati che si sono aggiudicati in giro per il mondo ma anche attrezzi da lavoro. Tutto questo è possibile ammirare all’interno del museo che custodisce anche angoli con allestimenti di tavoli apparecchiati secondo il galateo e con posate e ceramiche antiche.

Gli ospiti al museo per tutte e tre le giornate della rassegna sono stati oltre 2000. Il taglio del nastro è stato il giorno di apertura della festa dei cuochi, venerdì 11 ottobre, con la celebrazione di una solenne messa dei cuochi, cui è seguita la processione del Santo.

inaugurazione museo cuoco villa-2

Il sabato, invece, ha visto all’opera i grandi chef di Villa Santa Maria che a cena hanno offerto, in quattro punti caldi, piatti di alta cucina. Era presente anche l’ambasciatore di Taiwan in Italia Andrea Sing-Ying Lee che ha visitato con grande interesse la rassegna e i luoghi di San Francesco Caracciolo.

La domenica si sono alternati diversi eventi e a mezzogiorno di nuovo all’opera i grandi chef con nuovi e gustosissimi menu. Hanno preso parte all’iniziativa gli chef Enzo Di Pasquale, Fabrizio Ferri, Matteo Crisanti e Davide Pezzuto.

La rassegna si è chiusa con l’esilarante comicità di Nello Iorio, direttamente dal programma televisivo in onda su Rai 2 Made in Sud.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento