menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Civitella chiusa, il vicesindaco De Cesare rassicura: "Sarà uno stop breve per lavori"

Lavori sulla struttura e smaltimento delle ferie del personale ma in città, visti i precedenti, è forte la preoccupazione che si tratti di una chiusura tutt'altro che momentanea

Fa rumore la mancata apertura del museo archeologico nazionale la Civitella, "chiuso temporaneamente per lavori" come recita un cartello affisso all'ingresso di via Pianell, nella settimana che invece segna la riapertura dei musei statali in 'zona gialla'.

Una chiusura che sa scuotendo i cittadini, preoccupati che questo sia l'inizio di uno stop permanente. Del resto, non è la prima volta che il museo o il parco archeologico restano chiusi (pandemia a parte) o subiscono drastiche riduzioni orarie.

Ma il vicesindaco e assessore alla Cultura, Paolo De Cesare, dopo aver contattato la dirigente del Polo museale Mariastella Margozzi conferma che si tratta di uno stop momentaneo.

"Sarà una chiusura limitata e temporanea dovuta alla necessità di effettuare dei lavori di manutenzione di alcuni locali, sanando infiltrazioni che da diverso tempo affliggono alcuni spazi. A questa esigenza si è aggiunta quella di operare in modo che in contemporanea con i lavori il personale potesse smaltire ferie non godute e permessi, così da poter ripartire a organico pieno non appena gli interventi strutturali saranno terminati. In ogni caso - ribadisce De Cesare - sarà uno stop breve, in quanto la struttura si è già attivata con delle ditte per effettuare i lavori nel più breve tempo possibile, in modo che con i locali risanati e la riorganizzazione del personale compiuta, uno dei musei più belli e prestigiosi della nostra regione e dell’intero patrimonio museale italiano, possa tornare ad essere pienamente fruito”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Amaretti abruzzesi: cosa sono e la ricetta per prepararli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento