rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Attualità

Cittadini multati ingiustamente per inosservanza dei dpcm: Codacons lancia i ricorsi

"Le multe - ricorda l’associazione - possono essere impugnate allegando la documentazione che attesti la legittimità degli spostamenti o le ragioni dell’illegittimità delle contravvenzioni"

Il Codacons scende di nuovo in campo per offrire assistenza ai cittadini ingiustamente multati per inosservanza dei dpcm in tema di Covid.
 
 “Le regole in vigore in regione limitano le attività e gli spostamenti dei cittadini e determinano salate sanzioni nei confronti di chi non rispetta le disposizioni, ma in molti casi – sostiene l’associazione - le multe elevate appaiono ingiuste perché non tengono conto delle esigenze degli utenti e delle motivazioni che hanno determinato gli spostamenti, per non parlare della situazione di confusione sul territorio che ha portato molti cittadini a non comprendere i divieti in vigore”.

Il Codacons ricorda che le multe possono essere impugnate dinanzi le autorità competenti, allegando la documentazione che attesta la legittimità degli spostamenti o le ragioni che determinano l’illegittimità delle contravvenzioni e a tal proposito lancia un servizio per fornire aiuto legale nella contestazione delle sanzioni amministrative e nella presentazione dei relativi ricorsi, nei casi in cui i verbali risultino palesemente ingiusti o illegittimi.

Info e assistenza al numero 89349966, attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 14:30 alle 17.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cittadini multati ingiustamente per inosservanza dei dpcm: Codacons lancia i ricorsi

ChietiToday è in caricamento