Se n'è andato Vittorio Di Leonardo, l'amico degli appassionati di musica

Il volto dello storico negozio di strumenti in via Pollione è scomparso all'età di 80 anni, dopo una vita dedicata alla sua passione

Vittorio Di Leonardo

La sua Chieti gli ha dato l'ultimo saluto ieri, nella chiesa del Tricalle. Vittorio Di Leonardo, 80 anni, è morto venerdì all'hospice di Torrevecchia Teatina, in cui era ricoverato per una malattia. 

Un nome, quello di Di Leonardo, che è un'istituzione per la città, perché non c'è musicista o appassionato di musica teatino che, negli ultimi decenni, non sia passato nel negozio di via Pollione, che gestiva con il fratello Raffaele, per un consiglio sullo strumento più adatto, per comprare le corde della chitarra, semplicemente per discutere della propria grande passione. 

E oggi, oltre ai tanti che lo hanno conosciuto nel punto vendita all'ombra della cattedrale di San Giustino, lo piangono la moglie Adelaide, la figlia Francesca, il genero Massimo, il nipote Lorenzo, la sorella Rosanna, i fratelli Tonino e Raffaele e tutti i familiari.

Oltre alla musica, Vittorio Di Leonardo amava la sua città. Il negozio in centro storico era stato aperto dal nonno, agli inizi del Novecento e lui non se n'era mai voluto andare, contribuendo a dare un'identità chiara alla città.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Primo giorno di zona rozza in Abruzzo": il post del Tg1 scatena l'ilarità dei social

  • La provincia di Chieti si spopola: Ortona e Lanciano perdono più abitanti

  • Zona rossa, si può fare la spesa in un altro Comune se si risparmia: le nuove indicazioni del Governo

  • Il Wwf conferma: "Lupi avvistati e fotografati nella periferia di Chieti"

  • Test sierologici in tutte le farmacie abruzzesi: si inizia da studenti e loro familiari

  • Lancia sassi alla ex e al nuovo fidanzato e sfonda la porta di casa: 30enne denunciato

Torna su
ChietiToday è in caricamento