rotate-mobile
Giovedì, 9 Febbraio 2023
Attualità Lanciano

Addio all'ultimo partigiano della rivolta lancianese del 5 e 6 ottobre 1943

Si è spento a 98 anni Giovanni Tritapepe. A 19 anni aveva combattuto nella insurrezione contro l'occupazione nazifascista della città

Se n'è andato a 98 anni l'ultimo partigiano della rivolta lancianese del 5 e 6 ottobre 1943. Giovanni Tritapepe si è spento a Sulmona, città dove si era stabilito con la famiglia, mantenendo un rapporto stretto con la sua città d'origine.

Appena 19enne aveva partecipato alle giornate d'insurrezione contro l'occupazione nazifascista della città, combattendo fianco a fianco con i Martiri ottobrini che proprio in questi giorni Lanciano ha ricordato. Fatalità ha voluto che Tritapepe si accomiatasse dalla vita proprio il giorno successivo alle commemorazioni, a cui egli aveva partecipato una sola volta, nel 2019.

"Ricordo ancora il suo sguardo fiero, i suoi occhi azzurri che cercavano fra i presenti un parente dell'amico Bianco Vincenzo, ucciso in Piazza Garibaldi", scrive Maria Saveria Borrelli, presidente dell'Anpi Lanciano, che sulla pagina facebook del gruppo ha dato l'annuncio della scomparsa del partigiano, "aveva combattuto al suo fianco alle Torri Montanare".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio all'ultimo partigiano della rivolta lancianese del 5 e 6 ottobre 1943

ChietiToday è in caricamento