rotate-mobile
Domenica, 5 Febbraio 2023
Attualità

È morto il Papa emerito Benedetto XVI: nel 2006 e nel 2009 le visite in Abruzzo

È spirato a 95 anni nel monastero Mater Ecclesiae in Vaticano dopo un peggioramento delle sue condizioni di salute. Fu vicino ai terremotati dell'Aquila che visitò nelle tendopoli

È morto all'età di 95 anni il Papa emerito Benedetto XVI. L'annuncio è arrivato dal Vaticano: alle 9,34 Joseph Ratzinger è spirato nel monastero Mater Ecclesiae. Da giorni le sue condizioni di salute erano rapidamente peggiorate, tanto che Papa Francesco due giorni fa aveva lanciato un appello a tutti i fedeli chiedendo di pregare per il Papa emerio. Benedetto XVI era stato in Abruzzo 13 anni fa, nel 2009, dopo il terremoto che colpì la nostra regione il 6 aprile. Ma ancora prima, il primo settembre 2006 era stato in provincia di Pescara a Manoppello, in visita alla basilica del Volto Santo in occasione del cinquecentesimo anniversario dell'arrivo del Volto Santo nella località del Pescarese.

Il Papa tornò poi in Abruzzo il 28 aprile 2009, per visitare le tendopoli ed i terremotati a poche settimane dall'evento sismico che provocò quasi 300 morti. Fra le tappe della visita nell'Aquilano, la tendopoli di Onna e le macerie del paese completamente spazzato via dalla scossa di terremoto, la basilica di Collemaggio, la casa dello studente dove persero la vita diversi ragazzi e l'incontro a Coppito con tutti i soccorritori e la popolazione per esprimere grande vicinanza:

"Il tragico evento del terremoto invita la comunità civile e la Chiesa ad una profonda riflessione. Come cristiani dobbiamo chiederci: "Che cosa vuole dirci il Signore attraverso questo triste evento?". Abbiamo vissuto la Pasqua confrontandoci con questo trauma, interrogando la parola di Dio e ricevendo dalla crocifissione e dalla resurrezione del signore nuova luce. Abbiamo celebrato la morte e la risurrezione di Cristo portando nella mente e nel cuore il vostro dolore, pregando perché non venisse meno nelle persone colpite la fiducia in Dio e la speranza. Ma anche come comunità civile occorre fare un serio esame di coscienza, affinché il livello delle responsabilità, in ogni momento, mai venga meno. A questa condizione, L’Aquila, anche se ferita, potrà tornare a volare."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

È morto il Papa emerito Benedetto XVI: nel 2006 e nel 2009 le visite in Abruzzo

ChietiToday è in caricamento