rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Attualità

Una delegazione di Fratelli d'Italia in Polonia per portare aiuti ai profughi ucraini scappati dalla guerra [FOTO]

Consegna di beni alimentari e prodotti di prima necessità, attività di assistenza e incontri istituzionali per la missione abruzzese

È partita giovedì dall'Abruzzo una delegazione del coordinamento regionale di Fratelli d'Italia, per portare aiuti ai profughi Ucraina ospitati in Polonia. 

Della carovana di solidarietà fanno parte il segretario Etelwardo Sigismondi, il coordinatore provinciale di Chieti e sindaco di Fara San Martino, Antonio Tavani, il vice presidente nazionale del Moldavi, Livio D'Orazio, unitamente ad alcuni volontari della Protezione Civile del Modavi Abruzzo.

La missione è arrivata a Rzesow, in Polonia, al confine con l’Ucraina, per portare aiuti ai profughi che stanno fuggendo dai luoghi di guerra. Beni alimentari di prima necessità, medicinali, prodotti per l’igiene personale e coperte, sono stati caricati su un tir e consegnati ieri mattina nei centri accoglienza e smistamento sul posto.

"La nostra iniziativa, che rappresenta un modo concreto per dimostrare vicinanza al popolo ucraino - spiega Fratelli d'Italia - rientra nel più ampio progetto promosso dal nostro partito a livello nazionale e da Gioventù nazionale. La rappresentanza abruzzese si è ricongiunta ad una analoga spedizione partita da Roma".

Ieri pomeriggio, la delegazione ha incontrato il vice presidente della Regione del Podkarpackie, Stanislaw Kruczek, e  successivamente il vice prefetto. In entrambi gli incontri si è discusso del difficile momento che l'Unione Europea sta affrontando a causa dell’attacco russo in Ucraina. Particolare attenzione è stata posta sul tema dell'accoglienza dei rifugiati: gli esponenti istituzionali polacchi hanno spiegato il loro sistema organizzativo e gli italiani hanno avuto modo di illustrare la gestione della macchina di solidarietà prontamente attivata in Abruzzo.

"Due incontri proficui - spiega una nota di Fratelli d'Italia - anche nell’ottica di migliorare le attività di accoglienza dei profughi nella nostra regione. Grande riconoscenza è stata manifestata dai nostri interlocutori per l’impegno che l’Italia sta profondendo in questo drammatico momento storico e, in entrambi gli appuntamenti, è stato rimarcato il grande spirito di collaborazione tra il popolo italiano e quello polacco".

Questa mattina, prima di recarsi al confine, a Medyka, per contribuire alle attività di assistenza, la delegazione ha incontrato il sindaco di Jaroslaw, Stanis?aw K?opot, nell'ufficio distrettuale che fornisce aiuti all’Ucraina.

Missione umanitaria di Fratelli d'Italia Abruzzo in Polonia

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una delegazione di Fratelli d'Italia in Polonia per portare aiuti ai profughi ucraini scappati dalla guerra [FOTO]

ChietiToday è in caricamento