rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Attualità Santa Filomena / Via Tirino

Mirò, il Tar rigetta l'istanza dell'impresa per la realizzazione del parco commerciale

Già il comitato per la Valutazione di impatto ambientale aveva bocciato la procedura di autorizzazione postuma presentata dalla Sile Costruzioni

Il Tar di Pescara giovedì scorso ha rigettato la cautelare avanzata da Sile costruzioni in merito alla costruzione del centro commerciale Mirò, il cosiddetto Megalò 2. Il merito si discuterà il 23 giugno 2023.

A commentare questo ulteriore passaggio è il capogruppo di Forza Italia in consiglio regionale, Mauro Febbo, da sempre contrario al progetto: "Si tratta di un altro risultato positivo rispetto  a una vicenda che ormai si trascina da anni e su cui abbiamo registrato un incapricciarsi della società che, se pur legittimamente, insiste nel voler ottenere un'autorizzazione che gli enti hanno già più volte negato”.

Lo scorso settembre il comitato per la Valutazione di impatto ambientale aveva bocciato la procedura di autorizzazione postuma presentata dalla Sile Costruzioni per i manufatti parzialmente realizzati del complesso commerciale in via Tirino a Chieti Scalo, poichè privi di autorizzazione.  

"Voglio ricordare - aggiunge Febbo - che stiamo parlando della realizzazione di un'opera impattante sia dal punto di vista ambientale sia della sicurezza idraulica e soprattutto dal punto di vista socio economico per l’intero comprensorio. Per quanto mi riguarda continuerò a seguire la pratica tenendo fermamente la posizione di assoluta contrarietà da sempre espressa".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mirò, il Tar rigetta l'istanza dell'impresa per la realizzazione del parco commerciale

ChietiToday è in caricamento