Domenica, 14 Luglio 2024
Attualità Guardiagrele

La ministra Locatelli in visita dalla piccola Noemi di Guardiagrele e domani parteciperà alla tavola rotonda sull'attivazione della terapia intensiva pediatrica

L'incontro è stato l'occasione per raccontare le difficoltà delle famiglie che vivono disabilità pediatriche gravissime, evidenziando la necessità di individuare percorsi assistenziali dedicati

"Emozioni che non credevamo di poter provare". Così, i genitori della piccola Noemi Sciarretta, la bimba di Guardiagrele affetta da sclerosi laterale amiotrofica, commentano lo scatto con la ministra della Disabilità Alessandra Locatelli, che nella tarda mattinata di oggi ha fatto visita alla piccola. 

L'associazione Progetto Noemi, a lei dedicata, è diventata il simbolo delle famiglie che vivono disabilità pediatriche gravissime. E l'incontro di oggi è stato l'occasione per raccontare le difficoltà di quelle famiglie, evidenziando la necessità di individuare percorsi assistenziali dedicati alle  fragilità pediatriche e all’attivazione del reparto di terapia intensiva pediatrica nella Asl di Pescara. "È necessario delineare la struttura organizzativa oltre al personale sanitario adeguatamente formato a garanzia di  sicurezza e competenza assistenziale", continua a invocare Andrea Sciarretta, padre di Noemi e presidente dell'associazione.

"Ringraziamo di cuore il ministro Locatelli - dice - per la vicinanza e per l’impegno, dedicando l’abbraccio ricevuto a sostegno di tutte le famiglie d’Abruzzo". 

Intanto, nel pomeriggio di domani (mercoledì 5 aprile), Sciarretta parteciperà all'Aquila la tavola rotonda “Terapia Intensiva Pediatrica”, alla presenza del presidente della giunta regionale Marco Marsilio, dell’assessore alla Sanita Nicoletta Verì, dei referenti della Asl di Pescara, del presidente dell’ospedale pediatrico “Bambin Gesù” di Roma, e della stessa ministra Locatelli.

Obiettivo dell’ incontro, sarà l’aggiornamento sull’attivazione dei posti letto di terapia intensiva pediatrica all'ospedale di Pescara.

Il progetto è stato portato avanti insieme alla direzione strategica aziendale con il prezioso contributo dell’ospedale pediatrico “Bambino Gesù”.

"La presenza del ministro - commenta Sciarretta - pone il raggiungimento dell’obiettivo come interesse a livello nazionale. Ricordiamo che la Regione Abruzzo è tra le sei Regioni d’Italia ad essere totalmente priva di una terapia intensiva pediatrica".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La ministra Locatelli in visita dalla piccola Noemi di Guardiagrele e domani parteciperà alla tavola rotonda sull'attivazione della terapia intensiva pediatrica
ChietiToday è in caricamento