Le tesi al tempo del coronavirus: Mattia si laurea a casa in Viticoltura ed Enologia

Circondato dalla sua famiglia, il giovane studente di Bucchianico si è laureato a distanza all'università di Teramo: "Presto un brindisi con tutti i miei cari"

Solo non era, poiché circondato dall’affetto della sua famiglia, compresi i nonni che vivono nella stessa abitazione e nonostante le svariate difficoltà che hanno scandito gli ultimi momenti prima della discussione, ieri Mattia D’Onofrio, 25enne di Bucchianico, si è laureato a distanza presso la Facoltà di Bioscienze dell’università di Teramo. Dal salotto di casa, come è consuetudine ormai dall’inizio dell’emergenza coronavirus, Mattia ha discusso il suo lavoro ed è diventato ufficialmente dottore in Viticoltura ed Enologia con una tesi sperimentale dal titolo “Prove di vinificazione in bianco di uve cv pecorino ottenute da vigneti con differenti forme di allevamento” relatore il professor Giuseppe Arfelli.

Per la stesura il giovane laureato si è basato sull’esperienza avuta presso l'azienda Vitivinicola Tenuta I Fauri di Chieti.

laurea mattia d'onofrio-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Non mi aspettavo di certo una discussione per via telematica – commenta Mattia D’Onofrio – ma, devo essere sincero, è stato ugualmente molto emozionante. Vedere la commissione, i miei colleghi laureandi e tutte le altre persone collegate sulla piattaforma dell'ateneo di Teramo (Google Meet) è stato bellissimo. Trascorrere la laurea con solamente con i miei parenti che abitano nella mia stessa casa è stato qualcosa di speciale ed emozionante sopratutto in questo brutto periodo”. E, non appena possibile, il neodottore in Enologia promette un brindisi con un buon calice di vino a tutti i suoi amici e parenti: “Festeggeremo e ci abbracceremo tutti e sarà una festa ancora più bella e importante”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Pantafica, lo spaventoso spettro notturno secondo la credenze popolare abruzzese

  • Coronavirus: 54 nuovi casi in Abruzzo, la maggior parte in provincia di Chieti e c'è anche un morto

  • La d'Annunzio è pronta a ripartire: lezioni su prenotazione, esami a scelta in presenza oppure online

  • Trovato in un fossato senza vita il corpo di Ettore Di Lallo

  • Coronavirus: un solo nuovo caso, ma c'è un morto per la prima volta dopo un mese un mezzo di tregua

  • Camioncino della nettezza urbana si ribalta contro un muro di cinta

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento