rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
Attualità

Mattarella all'assemblea nazionale Upi in Abruzzo: "Rinnovare e rafforzare le Province"

Il presidente della Repubblica ha aperto i lavori dell'assemblea. Il presidente della Provincia di Chieti, Menna: "La presenza di Mattarella segno tangibile del rilievo che le autonomie locali rivestono nel nostro sistema istituzionale democratico"

“È stata una giornata storica non soltanto per la comunità aquilana ma per tutto l’Abruzzo: la presenza del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in occasione dell’assemblea Upi, è stata motivo di grande orgoglio per tutti noi abruzzesi e ha dato ulteriore lustro e prestigio ad un evento di grande importanza come l’assemblea nazionale dell’Unione delle province italiane (Upi)”. Lo ha detto il vice presidente della Regione Abruzzo, Emanuele Imprudente, che oggi pomeriggio a L’Aquila, ha accolto il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in occasione dell’assemblea nazionale Upi.

“Questa assemblea è orientata a rinnovare e rafforzare l’istituzione provinciale per rispondere, con maggiore efficacia, alle esigenze reali dei cittadini; per consentire alle nostre comunità di affrontare meglio le sfide di questo tempo - ha detto il presidente nel suo intervento - Avete posto al centro di questa vostra assemblea la prospettiva di 'nuova Provincia' - con identità e competenze più chiare, con un ruolo propulsivo su alcuni temi e anche, ovviamente, con le conseguenti risorse e con l’autorevolezza democratica - per poterli esercitare al meglio. Ora questa proposta è affidata al confronto avviato al Senato, dove vi sono state proposte di legge di diversi gruppi parlamentari. La composizione politica plurale, e la comune responsabilità, dell’Unione delle Province d’Italia può fornire al Parlamento elementi preziosi di esperienza e di conoscenza. Le istituzioni, la loro architettura, la loro qualità sono cruciali per assicurare rispetto dei principi costituzionali e per adempiere al dovere di 'rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale' che 'impediscono il pieno sviluppo della persona e l'effettiva partecipazione' alla vita del Paese, come dispone l’art. 3 della Costituzione. La Provincia, le Province nel loro insieme, possono e devono partecipare a questo essenziale compito di coesione sociale”.

“È stata un’interessante occasione di confronto su temi di grande attualità – riprende Imprudente – per promuovere una ulteriore riflessione sul ruolo che le Province possono avere nel prossimo futuro, nel nostro Paese, in termini di efficienza. A tal proposito – prosegue – intendo rivolgere un personale plauso al presidente della provincia dell’Aquila e vice presidente Upi, Angelo Caruso, per aver fatto sì che questo evento si svolgesse nel capoluogo, alla presenza, oltre che del capo dello Stato, di illustri rappresentanti del Parlamento e del Governo”.

Menna con i colleghi presidenti di Provincia

In particolare, sulla legge, in esame in Senato, per la definizione delle nuove funzioni degli enti provinciali, Imprudente sottolinea come “le Province tornerebbero a giocare un ruolo fondamentale quale punto di riferimento per i territori, contribuendo a migliorare l’efficienza nell’erogazione di servizi come istruzione, trasporti sanità. Permetterebbero, inoltre, di decongestionare le Regioni, riducendo la frammentazione amministrativa ed evitando la duplicazione delle risorse. Restituirebbero – conclude – rappresentatività, competenze e funzioni fondamentali per lo sviluppo dei territori”.

“Le Province, una grande storia italiana, con oltre 160 anni di vita, che ha bisogno urgente di una riforma che restituisca a questi enti importanti la necessaria dotazione finanziaria e elezioni dirette da parte dei cittadini per affrontare le sfide quotidiane in tema di edilizia scolastica, viabilità e non solo”. Questo il commento del presidente della Provincia di Chieti, Francesco Menna, che ha partecipato all'assemblea nazionale Upi.

“La straordinaria presenza del presidente della Repubblica Sergio Mattarella, per la prima volta nella storia delle assemblee nazionali di Province Italiane Upi, ai lavori dell'assemblea che vengono avviati oggi a L'Aquila, è un segno tangibile del rilievo che le autonomie locali, tra cui le Province, rivestono nel nostro sistema istituzionale democratico – sottolinea Menna - Un onore grandissimo per noi tutti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mattarella all'assemblea nazionale Upi in Abruzzo: "Rinnovare e rafforzare le Province"

ChietiToday è in caricamento