Mareggiate estive ed erosione della costa: chiesti interventi alla Regione

Il sindaco di Fossacesia chiede nuovamente alla Regione Abruzzo interventi per limitare l’erosione costiera

La mareggiata che agli inizi di agosto ha interessato la spiaggia di Fossacesia Marina, in diverse zone della riviera, ha portato il sindaco Enrico Di Giuseppantonio a chiedere nuovamente alla Regione Abruzzo interventi per limitare l’erosione costiera.

“Abbiamo urgenza di mettere in cantiere le opere necessarie per affrontare decisamente il problema dell'erosione costiera – sottolinea il sindaco Di Giuseppantonio -, è una situazione che, ovviamente, non riguarda solo Fossacesia. In Abruzzo rischiano grosso alcuni centri costieri, come certifica l’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'Energia e lo sviluppo economico sostenibile. Siamo di fronte a un incremento esponenziale del problema che quindi necessita di una radicale revisione degli approcci di protezione della costa sino ad ora attuati".

Fossacesia, tuttavia, è tra le località marine abruzzesi che vede ridurre sempre più la propria spiaggia. 

"La Regione ha deciso di pianificare un’azione congiunta tra tutti i comuni abruzzesi interessati, che porti ad adottare le misure di mitigazione e di adattamento più consone per aumentare la capacità di resilienza dei sistemi naturali e socio-economici. Invito la Regione - conclude Di Giuseppantonio - ad intervenire perché attendere ulteriormente significherebbe un peggioramento della situazione, soprattutto a Fossacesia”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A Megalò arriva il colosso irlandese Primark

  • L'Abruzzo torna in zona arancione da domenica

  • Focolaio dopo l'uccisione del maiale: a Pizzoferrato salgono a 71 i positivi

  • Esce dal negozio con le scarpe nuove ai piedi, dopo aver messo le vecchie nella scatola: denunciato

  • Colpisce alla testa il fratello che viene ricoverato in prognosi riservata

  • Allerta meteo della Protezione civile: nevicate fino a quote collinari

Torna su
ChietiToday è in caricamento