rotate-mobile
Attualità

Manifestazione antifascista Roma: anche la Cgil di Chieti partecipa numerosa

Piazza San Giovanni a Roma sabato piena di bandiere, palloni colorati e i sindacati per manifestare dopo l'assalto alla sede della Cgil di una settimana fa

Anche la Flc Cgil Chieti, insieme alle altre categorie della Camera del Lavoro, ha partecipato ieri alla manifestazione di Roma in risposta all’attacco subìto dalla sede sindacale una settimana prima con una nutrita delegazione.

Dalla piazza di Roma è arrivato un richiamo forte ai valori della Costituzione: lavoro, democrazia e partecipazione. L'eguaglianza, la cultura, la partecipazione e il diritto al lavoro sono i punti su cui anche il sindacato teatino si batte.

“L'attacco alla Cgil di sabato 9 ottobre è  stato un episodio gravissimo e una pagina buia della nostra storia. I fascisti sono tornati  e cento anni dopo hanno assaltato gli stessi simboli: il sindacato, la Cgil, il motore della partecipazione dei lavoratori alla costruzione dello Stato  e al riconoscimento dei diritti” commenta la Flc Cgil Chieti in una nota richiamando i principi costituzionali. 

Quindi il richiamo all'importanza della cultura intesa come pieno sviluppo della persona. “Si combatte il consenso al fascismo attuando l'articolo 3 della Costituzione in maniera sostanziale, e non formale. La scuola, è il vero presidio culturale del Paese. Il fascismo si combatte con più cultura. Una cultura che contribuisce a formare cittadini consapevoli capaci di partecipare  attivamente alla vita democratica per rimuovere le cause delle diseguaglianze. Anche per questo – conclude il sindacato - insistiamo nel chiedere risorse per una scuola pubblica di qualità. Sono investimenti che guardano al futuro con la logica dell'inclusione e della democrazia”.
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manifestazione antifascista Roma: anche la Cgil di Chieti partecipa numerosa

ChietiToday è in caricamento