Venerdì, 17 Settembre 2021
Attualità Guardiagrele

L'acqua scarseggia, sei sindaci chiedono l'attivazione dello stato di emergenza idrica

La richiesta del primo cittadino di Guardiagrele Di Prinzio, a cui hanno aderito i colleghi di Pennapiedimonte, Filetto, Orsogna, San Martino sulla Marrucina e Casacanditella

Il sindaco di Guardiagrele, Donatello Di Prinzio, ha chiesto l'attivazione dello stato di emergenza idrica. La richiesta è stata inviata al ministro per il Sud e la Coesione del territorio, al ministro per l’Ambiente, Tutela del Territorio e Mare, a prefettura, Ersi e Regione.

Una scelta fatta "visto il protrarsi della mancanza d’acqua nel nostro territorio e visti i continui disagi arrecati alla vita quotidiana di ognuno di noi, oltre le difficoltà che una simile situazione comporta". Alla richiesta hanno aderito anche i sindaci dei comuni di Pennapiedimonte, Filetto, Orsogna, San Martino sulla Marrucina e Casacanditella, ovvero tutti i comuni che sono riforniti d’acqua dalla sorgente dell’Avello.

Nel dettaglio, i sindaci intervengono per chiedere che vengano realizzate opere che possano negli anni assicurare l’apporto idrico alle popolazioni dei sei paesi in modo continuativo, visti anche i cambiamenti climatici sfavorevoli ad un approvvigionamento adeguato. Inoltre, nella missiva Di Prinzio insieme agli altri sindaci, chiede lo stanziamento di risorse economiche per interventi di adeguamento del sistema idrico dell’intero comprensorio Avello per una somma di circa 16 milioni di euro attraverso la società di gestione Sasi spa che nel 2014 e poi nel 2008, aveva già redatto due progetti.

"La situazione è ormai insostenibile - commenta Di Prinzio - e solamente con azioni concrete si può porre rimedio alla mancanza d’acqua che ormai colpisce il territorio per gran parte della giornata. Speriamo di avere una risposta concreta e giungere al più presto finalmente ad una risoluzione del problema".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'acqua scarseggia, sei sindaci chiedono l'attivazione dello stato di emergenza idrica

ChietiToday è in caricamento