L'Abruzzo in lutto per la morte di Alessio Carulli, continuano le indagini sull'incidente

Il geologo è stato ritrovato senza vita nella grotta sulla Majella che stava esplorando con altri due, recuperati in buone condizioni

Foto Protezione Civile Lanciano

Tutto l'Abruzzo è in lutto per Alessio Carulli, lo speleologo di Arielli rimasto vittima di un incidente durante l'esplorazione di una grotta, a Roccamorice. 

Oltre alla comunità del suo paese, intorno ai familiari si sono stretti i tanti che avevano conosciuto il 42enne nel corso della sua vita professionale e da volontario.

La Protezione Civile di Lanciano ricorda l'impegno di Carulli con un messaggio pieno di stima e affetto:

Il presidente, il consiglio direttivo e tutti gli iscritti, esprimono il loro cordoglio per la prematura scomparsa del volontario Alessio Carulli e porgono le più sentite condoglianze alla famiglia e alla fidanzata. Alessio, di te ricorderemo sempre la tua gentilezza e la tua bontà, la tua disponibilità e la tua professionalità nell'essere Volontario di Protezione Civile. Riposa in pace instancabile amico e che la Terra ti sia lieve. Una persona muore soltanto quando la si dimentica e noi non ti dimenticheremo mai! Ciao Alessio.

Cordoglio anche dall'ordine dei geologi dell'Abruzzo:

Il consiglio dell’ordine dei geologi della regione Abruzzo, a nome di tutti gli iscritti, esprime il suo cordoglio per la prematura scomparsa del collega Alessio Carulli e porge le più sentite condoglianze alla famiglia e alla fidanzata. Ricorderemo sempre la tua gentilezza e la tua bontà, oltre alle doti professionali. Che la terra ti sia lieve. Ciao Alessio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Spetta alla procura di Pescara cercare di far luce sul terribile incidente che ha coinvolto i tre speleologi, due dei quali usciti fortunatamente indenni, seppure molto provati per quanto accaduto al compagno. Nei prossimi giorni, ci sarà un sopralluogo per valutare lo stato della grotta sulla Majella e cercare di ricostruire l'accaduto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Pantafica, lo spaventoso spettro notturno secondo la credenze popolare abruzzese

  • Comunali Chieti: exit poll e prime proiezioni

  • Chieti sceglie il nuovo sindaco: ha votato il 67,87%, più del 2015 - LA DIRETTA

  • Coronavirus: 54 nuovi casi in Abruzzo, la maggior parte in provincia di Chieti e c'è anche un morto

  • Il Comune di Atessa assume 5 impiegati a tempo indeterminato: bando e scadenza

  • Crea scompiglio e infastidisce i clienti in un bar a Chieti Scalo: arrestato 36enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento