Giovedì, 23 Settembre 2021
Attualità

Lory a colori: la lotta contro il cancro sfila in passerella a San Salvo [FOTO]

"Sfidiamo il cancro” il titolo dell’evento è andato in scena nel giorno del sesto anniversario della scomparsa di Loredana Fornaro, alla cui memoria è dedicata l’associazione Lory a colori

Martedì scorso in piazzale Cristoforo Colombo a San Salvo Marina si è svolta la sfilata di beneficenza organizzata dall’associazione Lory a colori e patrocinata dal Comune di San Salvo. “Sfidiamo il cancro” il titolo dell’evento particolarmente voluto e sentito dall’associazione, è andato in scena nel giorno del sesto anniversario della scomparsa di Loredana Fornaro. 

Un evento benefico che ha visto la partecipazione di 16 tra pazienti ed ex pazienti oncologici, che per l'occasione hanno calcato la passerella nelle vesti di modelle e modelli, condividendo con il pubblico della serata un frammento della loro vita, ma soprattutto della loro lotta. 

Una serata colma di emozioni presentata da Francesca Martinelli, “volontaria di emozioni”.

La presidente Monica Marinari, dopo aver ricordato Loredana e spiegato al pubblico, composto per buona parte anche da turisti, il ruolo dell'associazione sul territorio e non solo, ha fatto anche resoconto dei progetti portati avanti in maniera esemplare, come “Dona con la testa” e “Doniamo colore alla vita” in collaborazione con Habibi Art-Design.

“Gli obiettivi della serata sono tre: ricordare l'anniversario della scomparsa di mia madre, Loredana; celebrare i pazienti oncologici che sfileranno e il loro coraggio; la raccolta fondi per donare il laser “Monalisa Touch” all'ospedale di Ortona dove c'è la Breast Unit capitanata dalla dott.ssa Grossi.” Le parole di Rebecca Di Clemente, presidente onorario dell’associazione e figlia di Loredana Fornaro.

“Quando Monica mi ha chiesto la possibilità di inserire un evento dell'Associazione nel programma, non ho esitato a metterlo in calendario per la nobiltà del progetto” le parole di Tonino Marcello, assessore al Turismo del Comune di San Salvo, intervenuto durante la serata per portare anche la sua testimonianza e ricordare quanto ricerca e progresso siano fondamentali. 

Alle 22:13 è partita la sfilata: ad accompagnare ogni testimonial, una foto ed una frase per loro significativa. Tantissimi i momenti di commozione donati al pubblico, in particolare dall’ultima testimonial che ha sfilato con il suo bimbo di 4 mesi tra braccia, scegliendo alla fine della passerella di mostrarsi al pubblico senza turbante. 

Oltre i 16 modelli, hanno calcato il palco anche alcuni ospiti d'eccezione: Stefania Ciocca e Roberta Maria Di Bartolomeo, fresche vincitrici della prima edizione del Premio per il copione teatrale “Loredana Fornaro”, insieme a Donato ed Andrea, hanno portato in scena un estratto del loro “Sopravvissuto al niente”. Gianluca D’Alò, ballerino sansalvese , attualmente in forza presso il Teatro Brancaccio di Roma nella compagnia “Ritmi Sotterranei” di Alessia Gatta, che si è esibito in un assolo sulle note di Ennio Morricone. La signora Erica, in qualità di portavoce dell’AGBE (Associazione Genitori Bambini Emopatici), che ha portato sul palco la sua testimonianza da mamma e volontaria dell'associazione. Ilaria, la guerriera più piccola salita sul palco durante la serata, che insieme alla sorellina Giorgia ha donato al pubblico la sua testimonianza. Ed infine Mariella Fiore, scrittrice e pedagogista di Vasto, che ha condiviso il palco con i “bimbi di Lory a colori”, con alcune letture, tra cui “Il Pentolino di Antonino”, albo illustrato di Isabelle Carriere che spiega ai bambini la diversità. 

Molte le attività commerciali coinvolte, che hanno contribuito alle varie fasi di realizzazione della serata: negozi di abbigliamento ed accessori, saloni di bellezza e parrucchieri che, gratuitamente, hanno vestito, truccato e pettinato i protagonisti scesi in passerella, supportandoli e curandone l'immagine. 

Durante la serata è proseguita anche la raccolta fondi, partita lo scorso 12 Luglio, per l'acquisto di un laser per la cura dell’Atrofia vulvare, il “Monalisa Touch”, che verrà donato al reparto di Ginecologia dell'Ospedale “Bernabeo” di Ortona.

A curare la regia della serata Ettore Torricella con il grande aiuto di tutte le volontarie e i volontari dell’associazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lory a colori: la lotta contro il cancro sfila in passerella a San Salvo [FOTO]

ChietiToday è in caricamento