menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Iniziano i lavori nei reparti di Radiologia e Pronto soccorso dell'ospedale di Lanciano

Per circa due mesi prevista una diversa organizzazione degli spazi e delle attività: riqualificazione degli spazi per collocare la seconda Tac che la Asl deve acquistare

Summit tecnico, questa mattina, all'ospedale di Lanciano, per fare il punto sui lavori finanziati con i fondi Covid-19 messi a disposizione dal Governo e ripartiti dalla Regione Abruzzo. Erano presenti il direttore sanitario Asl, Angelo Muraglia, e i direttori delle unità operative interessate, Antonio Caporrella (Pronto soccorso), Mario D'Arcangelo (Radiologia) e Filippo Manci (Investimenti patrimonio e manutenzione). 

Nel corso della riunione, sono stati concordati gli step da seguire per i lavori, finalizzati alla realizzazione di percorsi separati Covid-no Covid tra il Pronto soccorso e la Radiologia. L'apertura del cantiere comporterà per circa due mesi una diversa organizzazione degli spazi e delle attività. Eventuali disagi serviranno a ottenere il miglioramento qualitativo dei servizi ottenuti a opera completata. 

In Radiologia, in particolare, i lavori prevedono anche la riqualificazione degli spazi necessaria per collocare la seconda Tac, il cui acquisto è stato inserito nel Piano strategico elaborato dalla Asl Lanciano Vasto Chieti e in attesa di approvazione della Regione.

201216 - cantiere Lanciano 04-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento