rotate-mobile
Attualità

"I lavoratori di Teateservizi sono allo stremo, una dipendente riassunta come interinale": la Uil chiede risposte al Comune

Il segretario Uil Fpl, Marco Angelucci parla di una "riassunzione senza informare gli altri dipendenti, i sindacati o avviare una selezione pubblica"

È di martedì scorso la comunicazione del prefetto che, a seguito della richiesta dei sindacati di riaprire il tavolo prefettizio, ha sollecitato il Comune di Chieti a fornire aggiornamenti sull'avanzamento della vertenza aperta successiva al fallimento della società in house.

"I lavoratori - dice il segretario Uil Fpl, Marco Angelucci - sono ormai allo stremo, con mesi di contratto bloccato, senza percepire alcun compenso e senza una prospettiva chiara sul futuro della loro carriera lavorativa. Un recente sviluppo è stato il caso di una dipendente che si è dimessa per essere poi riassunta come interinale all'interno del Comune in dissesto, il tutto avvenuto senza informare gli altri dipendenti, i sindacati o avviare una selezione pubblica per individuare una figura sostitutiva per il ruolo lasciato vacante al cimitero di Chieti.

Sempre di martedì è la notizia dell'intenzione dell'Osl di affidare all'Agenzia delle Entrate la riscossione dei tributi precedenti al fallimento. Oggi, invece, alcune componenti della maggioranza di governo cittadino insistono per affidare completamente il servizio residuo al Comune di Chieti per far ripartire la riscossione.

Quindi, tutto quanto dichiarato, anche davanti al prefetto, dalle forze politiche che governano la città, sembra essere smentito dalle azioni che si stanno preparando. E i lavoratori? Si parla del servizio e dell'importanza di riprendere la riscossione, ma nessuno sembra considerare i danni subiti dai dipendenti che per anni hanno svolto quel lavoro con tutte le difficoltà del caso.

La Uil Fpl resta ferma nella sua proposta di reinternalizzazione del servizio e del personale necessario alla ripartenza dell'intero servizio".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"I lavoratori di Teateservizi sono allo stremo, una dipendente riassunta come interinale": la Uil chiede risposte al Comune

ChietiToday è in caricamento