Martedì, 19 Ottobre 2021
Attualità Lanciano

Lanciano commemora la Giornata della Memoria: il programma completo

Cerimonia ufficiale con studenti e autorità nel Parco delle Memorie, spettacoli teatrali, film e incontri per non dimenticare

Il Comune di Lanciano e l'Anpi - Lanciano sezione "Trentino La Barba" organizzano una cerimonia commemorativa in occasione della Giornata della Memoria (che ricorre il 27 gennaio), in programma giovedì 30 gennaio, alle ore 10.30, nel Parco delle Memorie in via Maria Eisenstein (internata numero 6), nel quartiere Cappuccini. 

Programma: 
ore 10: Raduno dei partecipanti
ore 10.30: Deposizione di corone di alloro alla targa in ricordo del campo internamento ebraico di Villa Sorge e al monumento del Samudaripen; allocuzioni

Alla celebrazione saranno presenti, oltre ai rappresentanti dell'amministrazione comunale di Lanciano e dell'Anpi Lanciano, lo storico Gianni Orecchioni, Santino Spinelli, rappresentante Rom della piattaforma europea del Consiglio d'Europa, autorità religiose, civili e militari, studenti delle scuole superiori di Lanciano. Tutti i cittadini sono invitati a partecipare.

Il 27 gennaio 1945, i soldati sovietici liberavano il campo di sterminio di Auschwitz. Il 27 gennaio di ogni anno si celebra la Giornata della Memoria per coltivare la memoria viva della Shoah, delle leggi razziali, della persecuzione italiana dei cittadini ebrei, rom e sinti e altre minoranze, che hanno subito la deportazione, la prigionia, la morte, nonché di tutti coloro che anche in campi e schieramenti diversi si sono opposti al progetto di sterminio e a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati. La Legge che ha istituito la Giornata della Memoria stabilisce che vengano organizzate cerimonie, iniziative, incontri e momenti comuni di narrazione dei fatti e di riflessione, in modo particolare con le scuole di ogni ordine e grado, su quanto è accaduto nei campi nazisti in modo da conservare nel futuro dell'Italia la memoria di un tragico ed oscuro periodo della storia nel nostro Paese e in Europa, e affinché simili eventi non possano mai più accadere.
 
In occasione della Giornata della Memoria, nel 75esimo anniversario della liberazione del campo di sterminio di Auschwitz, sono stati organizzati nel Comune di Lanciano, grazie alla collaborazione delle associazioni culturali, ulteriori momenti di riflessione e conoscenza della tragedia della Shoah. Di seguito l'elenco completo. 

Sabato 18 gennaio, nel salone "Benito Lanci" della Casa di Conversazione, si è tenuto il seminario "Le musiche afroamericane e la cultura ebraica - da George Gershwin a Amy Winehouse", con Stefano Zenni a cura dell'associazione culturale "L'Altritalia". Martedì 21 gennaio, nel teatro "Fedele Fenaroli", è andato in scena lo spettacolo teatrale "Rukelie" di Orazio Ciancone, regia di Paolo Sideri a cura della Aos Picsat Abruzzo. Giovedì 23 e venerdì 24 gennaio, alle ore 9 (scuole) e alle 21 per la cittadinanza, al teatro "Fedele Fenaroli", va in scena "Segre. Come il fiume - il racconto di Liliana Segre", con Alberta Cipriani, drammaturgia e regia di Antonio Tucci a cura dell'associazione Teatro del Krak. 

Lunedì 27 gennaio doppia proiezione, alle ore 18.30 e 20.30, nel cinema Ciakcity Lanciano, del film "La passeggera", di Andrej Munk, a cura dell'associazione culturale "L'Altritalia". Martedì 28 gennaio, alle ore 17.30 nel salone "Benito Lanci" della Casa di Conversazione, "Maria Eisenstein e le altre", una conversazione sulle donne ebree internate con lo storico Gianni Orecchioni e la giornalista Maria Rosaria La Morgia, preceduta dai saluti della presidente Anpi Lanciano Maria Saveria Borrelli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lanciano commemora la Giornata della Memoria: il programma completo

ChietiToday è in caricamento