rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Attualità

C'è voglia di teatro e divertimento, record di abbonamenti per la stagione di prosa del teatro Marrucino

Al via sabato con Michele Placido la prosa con otto spettacoli, più una serata di gala dedicata al regista Anton Giulio Majano. Biglietti ormai introvabili per lo spettacolo di debutto

Si alza il sipario sull’attesa stagione di prosa del teatro Marrucino che sarà inaugurata sabato con Michele Placido ne "La bottega del caffè" di Goldoni.

La programmazione di prosa con otto spettacoli di qualità, più una serata di gala dedicata al regista Anton Giulio Majano, ha già fatto registrare a parte del pubblico il record degli abbonamenti, acquistati a novembre, mentre per lo spettacolo di debutto, i biglietti sono ormai introvabili. Segno della voglia di ripartire, di andare a teatro, di spensieratezza.

La capienza del Marrucino è al 100%, si accede con il super green pass e la mascherina Ffp2.

Per il presidente del consiglio di amministrazione del teatro Giustino Angeloni la grande sottoscrizione di abbonamenti per quest’anno “è un dato molto significativo- afferma- dal quale si evince la presenza di una grande domanda di teatro e la capacità del Marrucino di offrire al pubblico un cartellone di assoluto livello qualitativo, in linea con la sua storia e la sua tradizione, anche a cospetto di una situazione di emergenza sanitaria che ha fortemente penalizzato il mondo dello spettacolo dal vivo”.

Tanti gli artisti che fino a primavera animeranno il cartellone di prosa, curato dal maestro Davide Cavuti. “Ringrazio il pubblico per aver accolto favorevolmente il programma che è nato con l’auspicio di difendere la bellezza insita nelle opere dei grandi artisti senza tempo che verranno messe in scena nel corso della stagione teatrale”.

Sabato 29 gennaio (ore 21.00) e domenica 30 gennaio (ore 17.30) Michele Placido sarà il protagonista de La bottega del caffè di Carlo Goldoni,con la regia di Paolo Valerio per la coproduzione del teatro stabile Friuli Venezia Giulia, di Goldenart Production e della Fondazione teatro della Toscana. Domenica, alle 12, tornerà anche il consueto incontro con gli artisti al foyer del teatro.

Questi, invece, i prossimi spettacoli in cartellone: sabato 5 (ore 21.00) e domenica 6 febbraio (ore 17.30) andrà in scena “Morte di un commesso viaggiatore” di Arthur Miller con Alessandro Haber e Alvia Reale; sabato 26 (ore 21.00) e domenica 27 febbraio (ore 17.30) toccherà a “Racconti disumani”, con Giorgio Pasotti e la regia di Alessandro Gassmann. Il mese di marzo vedrà protagonista Leo Gullotta in “Bartleby lo scrivano” di Francesco Niccolini, liberamente ispirato al racconto di Herman Melville in scena sabato 12 (ore 21.00) e domenica 13 (ore 17.30); sempre nel mese di marzo, ci sarà un secondo riallestimento a Chieti, con lo spettacolo «”Romeo e Giulietta – Una canzone d’amore” da William Shakespeare con Ugo Pagliai e Paola Gassman, sabato 26 (ore 21.00) e domenica 27 (ore 17.30). Luca Argentero sarà il protagonista assoluto sabato 2 aprile alle ore 17.30 e alle ore 21.00 ello spettacolo “È questa la vita che sognavo da bambino? – Special Edition” con la regia di Edoardo Leo. Il teatro incontrerà il cinema con l’appuntamento che vedrà la partecipazione del maestro Nicola Piovani, con “La musica è pericolosa”, sabato 23 (ore 21.00) e domenica 24 aprile (ore 17.30). E ancora: sabato 7 (ore 21.00) e domenica 8 maggio (ore 17.30) ci sarà la prima nazionale dello spettacolo “L’ultima notte di Bonfiglio Liborio” scritto da Remo Rapino, vincitore del «Premio Campiello» 2020 La stagione artistica si concluderà venerdì 13 maggio (ore 21.00) con il progetto speciale intitolato Romanzo Cinematografico - omaggio al regista teatino Anton Giulio Majano.

Il teatro ricorderà anche con  un appuntamento Federico Fiorenza, direttore artistico del teatro stabile d’Abruzzo e per anni curatore della stagione di prosa del Marrucino, scomparso di recente.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

C'è voglia di teatro e divertimento, record di abbonamenti per la stagione di prosa del teatro Marrucino

ChietiToday è in caricamento