rotate-mobile
Attualità

"Mi avete salvato la vita": paziente ringrazia l'ospedale SS.Annunziata dopo un infarto

Due settimane fa Vincenzo era stato trasportato da Vasto a Chieti in condizioni gravissime, poi due interventi e finalmente un sospiro di sollievo. Oggi vuole ringraziare pubblicamente medici e infermieri

Una corsa contro il tempo, da Vasto a Chieti per salvargli la vita  dopo un infarto. Vincenzo Di Biase lo scorso 10 ottobre era arrivato all’ospedale SS. Annunziata in condizioni gravissime e oggi che il peggio è passato ci tiene a ringraziare pubblicamente chi gli ha salvato la vita.

Due settimane fa il paziente è stato operato alle coronarie dal dottor Matteo Perfetti “al quale devo un profondo ringraziamento insieme al suo staff molto preparato”, dice. Poi il ricovero nel reparto Utic dove spiega di aver trovato medici e infermieri molto professionali. Due giorni dopo Vincenzo è stato sottoposto al completamento delle coronarie per poi essere  trasferito nel reparto di Cardiologia.

Oggi Di Biase ringrazia “l'ospedale clinicizzato di Chieti, in particolare il dottor Perfetti e tutto lo staff per avermi salvato la vita. Un caloroso ringraziamento va anche a tutto il reparto UTic e Cardiologia per avermi curato con tanto impegno e tantissima professionalità. Grazie, grazie di cuore a tutti voi”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Mi avete salvato la vita": paziente ringrazia l'ospedale SS.Annunziata dopo un infarto

ChietiToday è in caricamento