Venerdì, 24 Settembre 2021
Attualità

L’Rt risale ma gli ospedali si svuotano, Marsilio: "Sarebbe paradossale tornare in zona arancione: cambiare i parametri"

"Spero che la prossima settimana la valutazione avvenga su criteri adeguati al nuovo quadro epidemiologico" il commento del governatore al termine dell'Unità di crisi. Intanto due comuni abruzzesi restano in zona rossa

L’indice Rt risale in Abruzzo attestandosi a 0,95, ma la pressione ospedaliera diminuisce. Ora c’è attesa per la decisione del governo di poter cambiare i parametri e far riferimento all'occupazione ospedaliera altrimenti, come nel caso dell’Abruzzo, si rischia il ritorno in zona arancione. O addirittura rossa, se lo stesso Rt dovesse superare 1.

Lo ha fatto notare il presidente della Regione, Marco Marsilio, che oggi ha presieduto la riunione dell’Unità di Crisi per analizzare le misure da adottare, dopo l’analisi dell’andamento epidemiologico settimanale. “L’indice Rt così come concepito non rispecchia la reale situazione – ha dichiarato il presidente -  tutte e 21 le Regioni e le Province autonome hanno chiesto di cambiarlo e di far riferimento all'occupazione ospedaliera. Ho scambiato messaggi con il Ministro proprio su questo tema. Sarebbe paradossale che la prossima settimana ci trovassimo in zona arancione per colpa di un possibile focolaio a fronte di ospedali sempre più vuoti”. 

Restano due comuni in Abruzzo con maggiori restrizioni: Celano, in provincia dell’Aquila, che prolungherà la permanenza in zona rossa per un'ulteriore settimana e Sant'Egidio alla Vibrata, nel Teramano, che come previsto dal dispositivo dovrebbe restare tale fino a metà della prossima settimana. 

A dimostrazione della situazione migliorata Marsilio cita anche la mappatura dei colori fatta dal Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC) che,  in un’Europa prevalentemente colorata in rosso, ha collocato l’Abruzzo tra le quattro regioni italiane arancioni. “Un indicatore che potrebbe far passare il messaggio in Europa che chi sceglie di trascorrere le vacanze in Abruzzo trova un territorio più sicuro. Per quanto riguarda i vaccini – ha concluso Marsilio – lunedì verrà aperta la piattaforma per la prenotazione dei vaccini anche agli over 40. Intanto prosegue la vaccinazione delle altre categorie con una percentuale migliore di due punti rispetto alla media italiana”.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’Rt risale ma gli ospedali si svuotano, Marsilio: "Sarebbe paradossale tornare in zona arancione: cambiare i parametri"

ChietiToday è in caricamento