rotate-mobile
Attualità

Indice della criminalità, Chieti prima in Italia per omicidi colposi

In classifica generale la provincia teatina è 84esima con poco più di 2 mila denunce ogni 100mila abitanti

Il Sole 24 ore ha pubblicato la classifica relativa al 2020 sull’indice di criminalità che si basa sul numero di delitti commessi e denunciati in rapporto alla popolazione.

La provincia di Chieti nella classifica generale si piazza all’84esimo posto con 9005 denunce, 2350 ogni 100mila abitanti. Per quanto riguarda le altre abruzzesi Teramo si trova al 29esimo posto, Pescara al 33esimo e L'Aquila al centesimo.

A livello nazionale, Milano ancora prima per denunce in rapporto alla popolazione residente, seguita da Bologna e Rimini. Ultima, invece, Oristano, considerata la più sicura.

Entrando nel dettaglio per quanto riguarda la provincia di Chieti spicca il primo posto in Italia per omicidi colposi con 24 denunce (6,3 ogni 100mila abitanti). Tra altri indicatori vedono Chieti al 50esimo posto per danneggiamenti, 49esima per truffe e frodi informatiche, 81esima per delitti informatici, 83 esima per violenze sessuali, 64esima per sfruttamento della prostituzione e pornografia minorile, 88esima per estorsioni, 90 esima nelle denunce relative a percosse, 45esima per minacce, 68esima lesioni dolose, 89esima per omicidi volontari consumati.

I dettagli della ricerca possono essere visionati cliccando qui.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Indice della criminalità, Chieti prima in Italia per omicidi colposi

ChietiToday è in caricamento