rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
Attualità Madonna del Freddo / Via Nicola Buracchio

Nessun gestore per il nuovo nido di Madonna del Freddo: il Comune ci riprova con un'altra indagine di mercato

La struttura di via Buracchio sarà data in concessione e avrà le tariffe del comunale Il riccio e la volpe, secondo l'Isee delle famiglie

Nulla di fatto per la ricerca del gestore del nuovo asilo nido di via Buracchio, a Madonna del Freddo. L'indagine di mercato avviata a gennaio ha avuto esito negativo dopo che, al termine delle varie procedure, quattro ditte erano state invitate a formulare proposte. 

Così, ora, l'amministrazione comunale teatina ci riprova. Nella seduta di venerdì scorso, infatti, la giunta ha dato il via libera all'atto di indirizzo per una nuova indagine mirata a individuare l'affidatario della struttura, che verrà data in concessione. 

Il nuovo indirizzo fornito dalla giunta Ferrara prevede l'affidamento per un anno con un onere concessorio al rialzo di 6mila euro l'anno a cui va aggiunta l'Iva e una retta di 350 euro per 18 bambini. Le tariffe richieste alle famiglie dovranno attenersi a quelle già in vigore per l'asilo nido comunale Il riccio e la volpe di via Amiterno, tenendo conto dell'Isee. In più, il gestore della struttura potrà organizzare anche attività extra ludiche nel mese di agosto, quindi ad anno scolastico terminato.

Intanto, da ieri, sono aperte le iscrizioni per il nido comunale: le graduatorie potranno essere utilizzate anche per la struttura di via Buracchio, non appena sarà affidata in concessione, e per quella di piazza Carafa, quando sarà pronta a ospitare i bambini fino a 3 anni. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nessun gestore per il nuovo nido di Madonna del Freddo: il Comune ci riprova con un'altra indagine di mercato

ChietiToday è in caricamento