Ferrara incontra le associazioni di Protezione civile: da lunedì riprendono le attività previste dalla convenzione

Nella riunione in videoconferenza, i rappresentanti hanno rappresentato alla nuova amministrazione le proprie istanze

Si è svolto in videoconferenza nella mattinata di oggi l’incontro voluto dall’amministrazione comunale di Chieti con le associazioni di Protezione civile, a cui ha preso parte anche la struttura tecnica comunale.

Collegati il sindaco Diego Ferrara, il presidente del consiglio comunale Luigi Febo, l’assessore Manuel Pantalone, il dirigente Paolo Intorbida e i rappresentanti delle associazioni Valtrigno, Teate soccorso, Not Modavi, Anc (Nucleo Protezione Civile dei carabinieri).

“L’incontro - spiegano gli amministratori - è servito sia a porre le basi del prosieguo della convenzione fra Comune e associazioni che svolgono il preziosissimo ruolo di protezione civile, sia a raccogliere suggerimenti e istanze per costruire un rapporto, il più inclusivo possibile, con il mondo dell’associazionismo e del volontariato di questo settore. Una dimensione che abbiamo visto in prima linea durante l’emergenza pandemica da marzo in poi, che ha anche agito sul fronte della prevenzione degli incendi quest’estate e che è importante adesso, con il riacuirsi dei contagi. Per tanta urgenza e versatilità - hanno aggiunto - siamo d’accordo che questo fronte debba essere ampliato, affinché i volontari non siano oberati e anche per rendere le tante associazioni che fanno parte dell’Albo comunale, interpreti di un servizio operativo sulla città".

Lunedì riprenderanno le attività legate alla convenzione e il confronto sulla stessa in termini economici e di ruoli, condivisa oggi con i rappresentanti collegati alla riunione che, spiegano il sindaco Ferrara, Febo e Pantalone, "hanno dato piena disponibilità a un nuovo percorso, basato sulle istanze che ci hanno rappresentato. Daremo un segnale alla città perché il loro ruolo venga inoltre riconosciuto e anche perché siano, con noi, il braccio operativo su questioni sensibili e delicate quali la sanità e l’emergenza Covid”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'Abruzzo cambia idea: "Ritorno in zona arancione dal prossimo 4 dicembre"

  • Nuove assunzioni alla De Cecco dal 2021: ecco il piano industriale

  • Covid-19: cambia lo scenario in Italia, ma l'Abruzzo resta 'rosso'

  • Abruzzo in zona rossa fino al 10 dicembre in base al decreto ma si prova ad anticipare

  • L'Abruzzo non uscirà dalla zona rossa il 4 dicembre: manca solo l'ufficialità

  • Dopo una telefonata gli clonano il numero e rubano 15 mila euro dal conto: denunciate

Torna su
ChietiToday è in caricamento