rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Attualità

Potenziamento tracciato ferroviario adriatico, la Regione incontra i sindaci della costa

Sono stati esposti gli interventi prospettati da Rfi, che riguardano in generale il potenziamento delle velocità di percorrenza e l’aumento dei flussi, sia per il trasporto delle merci che dei passeggeri

Questa mattina, nella sede della Regione, a Pescara, il sottosegretario alla presidenza della giunta regionale Umberto D’Annuntiis, con il presidente Marco Marsilio in videocollegamento, ha incontrato i sindaci dei Comuni della fascia costiera interessati dal passaggio della linea ferroviaria per esporre gli scenari di intervento predisposti da Rfi per il potenziamento del tracciato adriatico.

All’incontro erano presenti i rappresentanti dei Comuni di Alba Adriatica, Città Sant’Angelo, Francavilla al Mare, Giulianova, Montesilvano, Ortona, Pescara, Rocca San Giovanni, Roseto degli Abruzzi, San Salvo, Silvi, Tortoreto e Vasto.

"La riunione - ha detto D'Annuntiis - è stata fortemente voluta dai vertici regionali al fine di condividere con i territori coinvolti le prospettive di potenziamento delle infrastrutture ferroviarie per velocizzare i tempi di percorrenza, raccogliendo così osservazioni e proposte da sottoporre all’attenzione del ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili e di Rfi”.

Il sottosegretario D’Annuntiis, coadiuvato dal direttore del dipartimento Emidio Primavera, ha esposto gli scenari di intervento prospettati da Rfi, che riguardano in generale il potenziamento delle velocità di percorrenza e l’aumento dei flussi, sia per il trasporto delle merci che dei passeggeri.

I sindaci presenti hanno espresso apprezzamento per la prospettiva di sviluppo legata alle ipotesi in oggetto, manifestando nel contempo l’esigenza di porre molta attenzione alla sicurezza dei centri attraversati ed alla qualità della vita dei loro abitanti, condividendo ipotesi di arretramento o interramento in alcuni tratti della linea ferroviaria, allargamento delle banchine esistenti e modifiche delle curvature.

Nell’occasione, il presidente Marsilio, insieme al sottosegretario D’Annuntiis, si è impegnato a farsi portavoce delle esigenze emerse nei prossimi incontri di concertazione con Rfi, che saranno utili a fornire dettagli progettuali più approfonditi, sollecitando altresì i sindaci a collaborare nell’obiettivo comune di dotare finalmente l’Abruzzo di una linea ferroviaria moderna e rispondente alle sue potenzialità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Potenziamento tracciato ferroviario adriatico, la Regione incontra i sindaci della costa

ChietiToday è in caricamento