menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Il museo della Civitella riaprirà a breve": incontro in Comune sul patrimonio archeologico teatino

Riunione del vice sindaco De Cesare con la Soprintendente Archeologia belle Arti e Paesaggio dell'Abruzzo Mencarelli e la direttrice generale del Polo Museale d’Abruzzo Margozzi

Dopo le polemiche di qualche giorno fa sulla chiusura del museo La Civitella di Chieti, ieri mattina il vice sindaco e assessore alla Cultura, Paolo De Cesare, ha incontrato la Soprintendente Archeologia belle Arti e Paesaggio dell'Abruzzo, Rosaria Mencarelli e la direttrice generale del Polo Museale d’Abruzzo, Mariastella Margozzi.

Come già fatto nei giorni scorsi, De Cesare è tornato a rassicurare sul futuro del museo e di tutto il patrimonio culturale teatino. 

"La direttrice generale Margozzi - spiega il vice sindaco - mi ha ulteriormente rassicurato sulla temporaneità della chiusura, sottolineando che sarebbe impensabile lasciare fermo un polo di tale valore e storia. Negli spazi museali, già da domani, la ditta incaricata degli interventi di ripristino di alcuni locali interessati da tempo da infiltrazioni sarà operativa per porre le basi dei lavori, definirne i tempi e di conseguenza calendarizzare la riapertura. Abbiamo comunque ricevuto garanzie che si procederà speditamente, per restituire al museo il decoro e il nuovo slancio che merita".

"L’incontro - aggiunge De Cesare - ha infatti posto le basi di un vero e proprio rilancio che enfatizzi anche la sua poliedricità come parco archeologico e anfiteatro, grazie a un progetto che stiamo costruendo insieme e che presenteremo alla città non appena definiti tutti gli aspetti della sinergia. L’obiettivo è valorizzare quello che è un vero e proprio tesoro culturale della nostra regione: a tal proposito, si è anche ragionato per arrivare a un’organizzazione del personale che consenta aperture più estese degli spazi, ma anche di renderlo maggiormente fruibile in modo che diventi anche uno dei più moderni e importanti riferimenti per la cultura e l’intrattenimento non solo d’Abruzzo, ma su vasta scala. Quest’attività andrà a sommarsi alla sinergia con la Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio con cui lavoreremo alla valorizzazione del patrimonio archeologico, con gli interventi già avviati su Terme romane, Teatro romano, Templi romani, Chiesa del Tricalle e altri fronti già operativi".

"Si procederà aggregando idee e anche tutte le istituzioni culturali e i soggetti capaci di lavorare a vantaggio della città, mettendo a sistema l’intero patrimonio culturale cittadino, che valorizzeremo costruendo progetti realizzabili e coinvolgenti e anche restituendo una maggiore operatività al Polo museale sul territorio cittadino”, conclude l'assessore alla Cultura.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento