rotate-mobile
Attualità

Università nella ex Bucciante: entro l'anno si decide quali strutture torneranno in centro

È quanto emerso ieri, nel corso dell'incontro convocato dal prefetto Armando Forgione per l’aggiornamento progettuale sulla destinazione d’uso della porzione immobiliare che spetta all'ateneo teatino

Entro la fine dell'anno saranno definite le strutture dell'università d'Annunzio che saranno ospitate nella ex caserma Bucciante, a Chieti. 

È quanto emerso ieri, nel corso dell'incontro convocato dal prefetto Armando Forgione per l’aggiornamento progettuale sulla destinazione d’uso della porzione immobiliare che spetta all'ateneo teatino.

Alla riunione, presieduta dal prefetto, hanno partecipato il commissario straordinario Giovanni Legnini; il sindaco di Chieti Diego Ferrara, con il vicesindaco Paolo De Cesare e il presidente del consiglio comunale Luigi Febo; la soprintendente Archeologia belle arti e paesaggio per le province Chieti-Pescara Rosaria Mencarelli; il direttore regionale del Demanio dello Stato Raffaella Narni, accompagnata dal vice direttore Marcello Bosica e dai tecnici Ciro Alizieri e Luciano Gubiotti; il consigliere delegato Mauro Febbo in rappresentanza della Regione Abruzzo, accompagnato dal dirigente Germano De Sanctis; il rettore dell’universitàSergio Caputi, accompagnato dalla prorettrice Augusta Consorti e dal direttore generale Giovanni Cucullo; il funzionario della Provincia di Chieti Francesco Faraone; i rappresentanti del comitato cittadino che promosse il riuso dell’ex ospedale militare, Giampiero Perrotti e Luciano Di Tizio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Università nella ex Bucciante: entro l'anno si decide quali strutture torneranno in centro

ChietiToday è in caricamento