Attualità

Due eventi per ricordare Lea Garofalo, testimone di giustizia assassinata dalla 'ndrangheta

Gli incontri si terranno a Casoli e a Guardiagrele: uno sarà dedicato ai ragazzi delle scuole, l'altro aperto a tutti

Lea Garofalo

Due eventi, uno per gli studenti e l'altro aperto a tutti, in provincia di Chieti, nel decennale della morte di Lea Garofalo, testimone di giustizia uccisa dalla 'ndrangheta il 24 novembre 2009.

I due incontri sono in programma sabato 7 dicembre: a Casoli, alle ore 10.30, ci sarà quello riservato agli studenti, al palazzetto dello sport; a Guardiagrele, alle ore 17.30, al palazzo dell'Artigianato sala "Rocco Di Giuseppe", in via  Roma 24, ci sarà l'evento aperto a tutti. Entrambi gli appuntamenti sono organizzati dal movimento delle Agende Rosse di Salvatore Borsellino (fratello del magistrato Paolo) gruppo "Giovanni Falcone e Paolo Borsellino" Abruzzo- Chieti e dall'istituto superiore Statale "Algeri Marino" di Casoli e l'ente mostra artigianato abruzzese di Guardiagrele, con le collaborazioni delle amministrazioni comunali.

Agli eventi, intitolati, "Lotta alle mafie ed al femminicidio. Il coraggio di dire no. Lea Garofalo la donna che sfidò la 'ndrangheta" saranno presenti la sorella di Lea Garofalo, Marisa, che porterà la sua testimonianza diretta e il giornalista, sceneggiatore e scrittore molisano Paolo De Chiara, autore del libro "Io ho denunciato - Lea Garofalo la donna che sfido' la 'ndrangheta".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due eventi per ricordare Lea Garofalo, testimone di giustizia assassinata dalla 'ndrangheta

ChietiToday è in caricamento