rotate-mobile
Attualità Cupello

La Stogit rassicura dopo l'incendio: "Nessun pericolo o impatto negativo grazie a un intervento tempestivo"

Il rogo l'altra sera ha colpito l’impianto di stoccaggio gas a Cupello. La società sta approfondendo nel dettaglio le cause dell’evento, rimasto comunque circoscritto alla zona interna all’impianto

La società Stogit rassicura la popolazione dopo l'incendio divampato mercoledì sera a Cupello, nell'impianto di stoccaggio del gas di Fiume Treste.

Stogit sta approfondendo le cause dell’evento e ha garantito che i risultati saranno comunicati agli enti preposti con la massima trasparenza e sollecitudine. 

"La società - si legge in una nota - tiene a rassicurare nuovamente sulla totale assenza di pericoli o impatti negativi sulle persone e sull’ambiente anche grazie alla tempestiva messa in sicurezza dell’impianto avvenuta prontamente insieme ai vigili del fuoco, come previsto dal vigente piano di emergenza esterna. Inoltre, poiché l’evento è rimasto circoscritto alla zona interna all’impianto, in coerenza con il piano di emergenza esterna, non è stato necessario attivare ulteriori procedure tecniche e formali di allerta della popolazione previste dal piano".

Una volta conclusi tutti gli approfondimenti attualmente in corso, la società avrà cura di fornire ogni ulteriore informazione rilevante. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Stogit rassicura dopo l'incendio: "Nessun pericolo o impatto negativo grazie a un intervento tempestivo"

ChietiToday è in caricamento