menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gli alunni della Antonelli inaugurano la quarta panchina rossa contro la violenza di genere

Un simbolo, sulla scia della proposta del consigliere Di Paolo approvata all'unanimità dal consiglio comunale, voluto dal parroco don Emiliano

È stata inaugurata questa mattina, in via Capestrano, a Chieti Scalo, davanti la chiesa dei XII Apostoli, la terza panchina rossa della città. Le panchine rosse sono diventate il simbolo dell'impegno contro la violenza di genere, contro la quale lunedì si celebra la giornata internazionale. 

E a portare questo simbolo nella comunità parrocchiale ci ha pensato don Emiliano Straccini, da poco più di un anno parroco dei XII Apostoli, che ha scelto di posizionare la panchina rossa proprio di fronte all'ingresso della chiesa, come monito e simbolo dei diritti delle donne.

In città, il primo a proporre l'installazione delle panchine rosse era stato il consigliere comunale Marco Di Paolo, che a giugno 2018 aveva presentato un ordine del giorno, votato all'unanimità. Le prime due panchine, una a piazzale Marconi e una alla villa comunale, erano state inaugurate un anno fa, in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne.

Alla cerimonia di inaugurazione in via Capestrano, questa mattina, accanto a don Emiliano c'erano il consigliere Di Paolo e una rappresentanza degli studenti della scuola media Antonelli, con le loro insegnanti. Lunedì pomeriggio, in occasione del 25 novembre, sarà inaugurata la quarta panchina rossa, a Brecciarola, al centro sociale Casone. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È morto il notaio Giuseppe Tragnone: aveva 70 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento