menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ilaria Occhini, iniziò a recitare in tv con il regista teatino Anton Giulio Majano

L'attrice si è spenta ieri a 85 anni. Dieci anni fa a Chieti fu ospite al Marrucino e in quell'occasione ricordò il suo grande maestro


E' morta ieri pomeriggio Ilaria Occhini, attrice di teatro cinema e tv, nata a Firenze 85 anni fa. Aveva recitato con i più grandi registi da Visconti, a Ronconi, a Patroni Griffi. Nel 2008 vinse il David di Donatello con Mine Vaganti di Ozpetek. 

Televisivamente parlando fu scoperta dal regista teatino Anton Giulio Majano. Dieci anni fa Ilaria Occhini fu ospite d'onore della città di Chieti in occasione di una serata organizzata al teatro Marrucino dall'Istituto Beata Vergine del Carmine per promuovere l'apprendimento nella danza e nelle arti figurative. In quell'occasione la grande attrice, intervistata dal giornalista teatino Stanislao Liberatore, ricordò con particolare piacere proprio la figura di Anton Giulio Majano.

"Lo ricordo con affetto e grande stima. E’ con  stato con lui che ho iniziato a far televisione – raccontò – negli sceneggiati L'Alfiere e Jane Eyre. È’ stato il mio maestro in televisione era davvero bravo e ho di lui un ottimo ricordo; e poi era un uomo serio, molto serio perché veniva dalla Cavalleria e aveva i modi tipici e raffinati di un ufficiale".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È morto il notaio Giuseppe Tragnone: aveva 70 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento