rotate-mobile
Attualità Bucchianico

Guerra in Ucraina, il Comune di Bucchianico invoca San Camillo: "Vicini a quanti stanno soffrendo"

L'amministrazione comunale esprime preoccupazione dopo lo scoppio delle guerra

"Riteniamo che il dialogo sia la migliore strategia da perseguire affinché cessino le ostilità. Essendo patria e concittadini di San Camillo, non possiamo che invocarlo affinché la guerra cessi immediatamente". Questo il post apparso sulla pagina Facebook del Comune di Bucchianico con riferimento agli scenari di guerra in Ucraina.

"Ogni conflitto porta con sé morte e distruzione, causando sofferenza alle popolazioni. Esprimiamo pertanto - scrive l'amministrazione - tutta la nostra preoccupazione per la situazione di conflitto in corso in Ucraina. Siamo in questo momento particolarmente vicini a quanti stanno soffrendo, con particolare riferimento alle migliaia di persone con disabilità, agli adulti  e ai  bambini. Speriamo che la diplomazia riesca a stemperare la crisi e a far si che il fronte della guerra non si  estendenda e coinvolga gran parte dell'Europa fino ad arrivare oltreoceano. Sarebbe un disastro con conseguenze gravissime per noi e per le generazione future".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guerra in Ucraina, il Comune di Bucchianico invoca San Camillo: "Vicini a quanti stanno soffrendo"

ChietiToday è in caricamento