menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Guasto Radioterapia: 7 milioni per l'acquisto della nuova apparecchiatura, bisogna attendere il 2021

Lo fa sapere il capogruppo regionale di Forza Italia Mauro Febbo. La direzione sanitaria ha appena avviato un percorso per rinnovare il parco tecnologico

Sette milioni di euro trovati in un bando ministeriale per l'acquisto di una nuova apparecchiatura di sostegno alla radioterapia di Chieti. Lo annuncia il capogruppo regionale di Forza Italia, Mauro Febbo.

"Mi sono confrontato con l'assessore Veri, il direttore D'Amario e i vertici dell'Azienda sanitaria affinché si possa accelerare e riparare in tempi brevissimi e certi il sistema laser dedicato alla Tac di centratura radioterapica e, quindi, continuare ad assicurare ai pazienti il trattamento specifico magari presso il Santo Spirito di Pescara” dichiara Febbo rimandando al mittente le accuse del Pd sulla gestione della sanità teatina.

Febbo spiega che era già stata condivisa una specifica comunicazione "all'attenzione del direttore del Dipartimento della Sanità Claudio D’Amario e all’assessore regionale Verì per arrivare in tempi celeri all'acquisto del software di centratura laser per il trattamento radioterapico" e che "la stessa direzione sanitaria ha appena avviato un percorso per rinnovare il parco tecnologico dell’Unità operativa di Radioterapia attraverso una gara congiunta con la Asl dell'Aquila per l'acquisto di 2 acceleratori lineari finanziato con un fondo di ben 7 milioni di euro trovati nel bando del Ministero della salute. Occorrono ancora alcuni mesi, purtroppo i tempi tecnici per la gara,  per portare a termine l’aggiudicazione, ma nel 2021 avremo sicuramente i nuovi apparecchi" spiega ancora il consiglIEre Febbo ringraziando il primario della Radioterapia Oncologica Domenico Genovesi e i suoi collaboratori. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento