menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Inizia dagli studenti lo screening di massa a Guardiagrele, l'appello del sindaco

Di Prinzio: "E' importantissimo che tutti i cittadini partecipino". Sabato e domenica lo screening aperto a tutta la cittadinanza

Al via lo screening di massa a Guardiagrele: è iniziato oggi, giovedì 21 gennaio, quello rivolto ai ragazzi e al personale scolastico dell’istituto superiore di via Grele. I test agli studenti delle superiori proseguiranno anche domani, lunedì e martedì prossimo "sperando che anche in questo caso la partecipazione sia totale in modo da avere chiara la situazione di tutta la popolazione scolastica guardiese" sottolinea il sindaco Donatello Di Prinzio.

Gli allievi delle scuole elementari e medie potranno invece sottoporsi ai test insieme ai genitori nei giorni di sabato 23 e domenica 24 gennaio, quando lo screening per individuare eventuali cittadini positivi al virus Sars-Cov-2 in modo asintomatico verrà esteso a tutta la popolazione.

I tamponi saranno effettuati in cinque punti cittadini: il salone comunale, la palestra di via Grele, l’ospedale, la scuola dell’infanzia Colle Tripio e il circolo asd Comino. "Invito tutti i cittadini a partecipare in massa a questa operazione, unica soluzione che abbiamo al momento per combattere e contrastare efficacemente il Covid-19. È stato predisposto tutto garantendo la massima sicurezza sia per gli operatori sanitari e il personale medico che per gli utenti che si sottoporranno al test" fa sapere il sindaco di Guardiagrele Donatello Di Prinzio.

Potranno svolgere i tamponi rapidi antigenici anche le persone che lavorano e svolgono servizi pubblici nel territorio comunale, anche se non residenti.

Durante i giorni di screening tutti i cittadini potranno recarsi nel punto più vicino alla propria abitazione oppure di maggiore comodità per evitare al massimo le file troppo lunghe.

"La direzione generale della Asl - sottolinea infine Di Prinzio - ha messo a disposizione nella giornata di sabato una postazione del 118, che effettuerà su un campione di 100 persone che hanno già eseguito presso il salone comunale il test rapido, un tampone molecolare per monitorarne la massima attendibilità. Guardiagrele deve essere un esempio per tutti, partecipiamo e combattiamo questo nemico. Ringrazio a nome della città tutto il personale medico e sanitario che ha scelto di mettere a disposizione gratuitamente le proprie competenze e professionalità, un gesto di grande solidarietà per il quale tutti dobbiamo essere riconoscenti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento