Attualità

Guardiagrele è finalmente Covid free, dopo i mesi di lotta contro la variante inglese

La comunicazione dal sindaco Di Prinzio, che ringrazia quanti in maniera volontaria si è dato da fare in questo periodo per garantire servizi e aiuti a tutti i cittadini

Guardiagrele è Covid free: in paese non ci sono più persone positive al Coronavirus, né in quarantena e non si sono registrati nuovi contagi. Ad annunciare la buona notizia è il sindaco Donatello Di Prinzio. 

"Abbiamo vissuto un periodo difficilissimo - dice emozionato - gennaio infatti è stato il mese più duro, con oltre 100 positività, quando Guardiagrele è finita sotto i riflettori per i primi casi di variante inglese. Dopo le forti preoccupazioni, arriva finalmente la luce, leggere questo numero oggi mi fa addirittura commuovere”.

Di Prinzio non manca di ringraziare chi in maniera volontaria si è dato da fare in questo periodo per garantire servizi e aiuti a tutti i cittadini: "Ringrazio di cuore tutti quei medici, infermieri e operatori sanitari che da gennaio, insieme all’amministrazione comunale, hanno dato vita ad una collaborazione stretta e proficua. Abbiamo fatto incontri, riunioni, già all’inizio, per organizzare lo screening di massa che fu il primo della provincia di Chieti e che è diventato presto un modello per gli altri Comuni".

Nello specifico, hanno prestato volontariamente la loro professionalità 56 operatori, tra cui medici, infermieri, farmacisti, provenienti anche dai paesi vicino Guardiagrele e coordinati dal dottor Floriano Iezzi. 

Dopo lo screening, la grande macchina di solidarietà si è immediatamente attivata per la campagna vaccinale.

"Grazie, inoltre - aggiunge Di Prinzio - alla direzione Asl che ha accolto le mie richieste tempestivamente, come quella di far vaccinare subito i medici di base e alla dottoressa Lucilla Gagliardi che ha organizzato e guidato tutti nell'ospedale di Guardiagrele affinché si potesse vaccinare tutti i giorni compreso le domeniche ed i giorni festivi. Un altro doveroso ringraziamento va al nuovo gruppo comunale volontario di Protezione Civile, che vede ad oggi 60 iscritti, tra uomini e donne. Un lavoro straordinario svolto in perfetta sintonia con l’amministrazione comunale e la Asl, coordinato da Veronica Canzano, che con determinazione ha guidato questo gruppo impegnato fin dal primo momento di difficoltà e che oggi prosegue il suo impegno nella gestione della somministrazione dei vaccini. Grazie anche alla consigliera comunale delegata Vanusca Primavera, impegnata in prima persona per la nascita e la formazione di questo gruppo". 

"Ora però non è il momento di abbassare la guardia", raccomanda il sindaco. "È necessario mantenere alta l’attenzione per non vanificare gli sforzi fatti da tutte queste persone che si sono adoperate per i cittadini".

Da parte del primo cittadino il suo personale augurio e da parte di tutta l’amministrazione a tutti i concittadini che, seppur negativi, sono ancora ricoverati e continuano a lottare per guarire e tornare alla loro quotidianità. "Buona estate a tutti - conclude Di Prinzio - dai nostri comportamenti dipende il nostro futuro, godiamoci il nostro ritorno alla vita normale, un passo per volta e rispettando sempre le regole.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guardiagrele è finalmente Covid free, dopo i mesi di lotta contro la variante inglese

ChietiToday è in caricamento