Domenica, 26 Settembre 2021
Attualità Fossacesia

Movida, il locale sulla costa dei trabocchi che anticipa il decreto: green pass o tampone all'ingresso

Pienone nel weekend al Supporter beach, dove il titolare guarda avanti: "Abbiamo chiesto alla Asl di poter effettuare anche i vaccini qui"

Green pass, tampone negativo effettuato 48 prima o tampone rapido all'ingresso: da questo fine settimana si entra soltanto così al Suppoerter beach di Fossacesia.

Il locale lungo la costa dei trabocchi anticipa il decreto: da quando il governo ha fatto sapere che dal 6 agosto sarà obbligatoria la certificazione verde all'interno dei locali pubblici al chiuso, l'imprenditore Donato Di Campli è stato tra i primi in Italia a organizzarsi.

"Da venerdì  - spiega all'Adnkronos -  chi viene nel mio locale entra se munito di green pass, di risultato di tampone effettuato nelle ultime 48 ore o si sottopone a test all'ingresso: i risultati sono pronti in pochi minuti. Abbiamo voluto farlo per dimostrare che ci si può divertire in sicurezza e che, se vaccinati, si può condurre una vita regolare".

Il tampone è a carico degli avventori e costa 12 euro. Ieri (sabato) sera sono stati effettuati 150 test: tutti negativi. I risultati sono stato comunicati immediatamente alla Asl Lanciano Vasto Chieti.

Unico rammarico per Di Campli sono le discoteche che restano chiuse, anche sulla spiaggia. "È una limitazione che non capiamo - commenta - quando ci sono le condizioni per poterlo fare senza problemi. Nel prossimo week end - annuncia Di Campli - avremo il cantante Fred De Palma e per l'occasione abbiamo chiesto alla Asl di poter effettuare anche i vaccini qui, sul posto. Sono iniziative importanti  a tutela di tutti, e soprattutto dei ragazzi, che non hanno finora mostrato alcuna reticenza, né fatto storie".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Movida, il locale sulla costa dei trabocchi che anticipa il decreto: green pass o tampone all'ingresso

ChietiToday è in caricamento