Attualità

Giubileo della luce: Fossacesia partecipa al progetto nazionale

In Abruzzo sono tre i Comuni, tutti della provincia di Chieti, che ne sono stati protagonisti del progetto: oltre a Fossacesia, ci sono Fara San Martino e Rapino

Fossacesia partecipa alla presentazione del progetto nazionale Giubileo della luce. Il sindaco Enrico Di Giuseppantonio, il prossimo 23 giugno, sarà in collegamento webinar sulla piattaforma zoom, per prendere parte come relatore al dibattito sulla presentazione del progetto promosso dall’associazione comuni italiani ‘Giubileo della luce’, sostenuto e finanziato nel 2016 dal Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare, con il quale è stata realizzata una nuova e moderna illuminazione per l'abbazia di San Giovanni in Venere.

Il progetto, è stato sostenuto dall’associazione che ha interpretato la volontà di dar vita ad un “Giubileo diffuso e partecipato”, dando un’opportunità ai Comuni, soprattutto quelli meno conosciuti ma in cui sono presenti i tracciati fruibili dei “cammini” o antiche vie (ad esempio le Vie Francigene), unitamente ad elementi di forte attrattiva – come aree parco o naturalistiche poco valorizzate, piccoli tesori d'arte o importanti testimonianze storiche e religiose, prodotti e tradizioni artigianali e culturali che caratterizzano le tante comunità locali italiane – di attrarre i pellegrini di tutto il mondo. Queste finalità di Anci, ispirate dalla pubblicazione della Bolla Pontificia “Misericordiae Vultus” e dal Giubileo Straordinario della Misericordia indetto da Papa Francesco dalla pubblicazione della Bolla pontificia “Misericordiae Vultus” e dal Giubileo Straordinario della Misericordia, sono state pienamente condivise dal Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. In Abruzzo sono tre i Comuni che ne sono stati protagonisti del progetto: oltre a Fossacesia, ci sono Fara San Martino e Rapino.

“La storica Abbazia di San Giovanni in Venere è uno dei gioielli architettonici del nostro territorio e dell'Italia, ed è diventata non soltanto un importante centro religioso ma anche culturale – afferma il sindaco, Enrico Di Giuseppantonio -. Fossacesia ha partecipato insieme ad altri 134 comuni italiani che hanno inviato la propria candidatura, e 50 hanno presentato un progetto che ha raggiunto nella fase di valutazione svolta da Anci un punteggio ritenuto qualitativamente sufficiente. Il nostro lavoro è stato proficuo e ha messo in evidenza una volta di più come San Giovanni in Venere non è solo patrimonio della nostra città, ma del nostro Paese”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giubileo della luce: Fossacesia partecipa al progetto nazionale

ChietiToday è in caricamento