menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nel Giorno della Memoria la consegna delle Medaglie d'onore in Prefettura

Cerimonia ufficiale nel ricordo della Shoah con gli studenti, uno spettacolo teatrale ed esibizioni musicali

Lunedì 27 gennaio, alle ore 11, a Palazzo del Governo, si svolgerà l’incontro dedicato alla ricorrenza del Giorno della Memoria, istituita in Italia con la legge n. 211 del 20 luglio 2000 al fine di ricordare la Shoah (sterminio del popolo ebraico), le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subìto la deportazione, la prigionia, la morte, nonché coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio, ed a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati.

Nel corso dell’iniziativa, il Prefetto della provincia di Chieti, Giacomo Barbato, procederà alla consegna della Medaglia d’Onore concessa in memoria di Donato Spagnoli, internato in Germania dal 24/09/1943 all’8/04/1945, originario di Casalbordino. La medaglia sarà ritirata dalla figlia, Maria Clotilde Spagnoli.

Questo riconoscimento, istituito con legge n. 296 del 27 dicembre 2006, viene conferito con decreto del Presidente della Repubblica ai cittadini italiani, militari e civili, deportati e internati nei lager nazisti e destinati al lavoro coatto per l’economia di guerra e ai familiari dei deceduti.

Il programma della mattinata prevede alcuni interventi musicali e teatrali coordinati dalla regista Veronica Pace, curatrice delle drammatizzazioni messe in scena dai giovani attori dell’associazione teatrale “Shakespeare in Converse” di Chieti. Il maestro Maurizio Torelli, direttore dell’Istituto Nazionale Tostiano di Ortona, ha scelto i brani che saranno eseguiti dalle artiste Stefania Cocco, mezzosoprano, e Irene Filiaggi, pianista.

Parteciperanno inoltre gli studenti del liceo scientifico “Galileo Galilei” di Lanciano con il docente Luciano Biondi, per il progetto promosso sulle Pietre di Inciampo ideate dall'artista Gunter Demning, e Bruno Sorgini che testimonierà sulla vicenda del padre, Nicola Sorgini, originario di Fossacesia, deportato nei campi di concentramento in Germania nel periodo 1943-1945 e che ha ricevuto la Medaglia d’Onore in occasione del Giorno della Memoria dell’anno 2013.   

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Amaretti abruzzesi: cosa sono e la ricetta per prepararli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento