Nei piccoli comuni non vengono consegnati i giornali, il Sindacato giornalisti denuncia: "Diritto negato"

Come già fatto dai sindaci di alcuni centri del chietino, Sga rivendica il diritto all'informazione, violato dalla concessionaria che non rifornisce le edicole

A Taranta Peligna ci ha pensato il sindaco Gianpaolo Rosato, che si è trasformato in "edicolante" per garantire il diritto all'informazione dei suoi concittadini, vendendo quotidiani e riviste in Comune. 

Ma quella dell'informazione negata sta diventando un'emergenza in diversi Comuni dell'entroterra chietino, come Torricella Peligna, Gessopalena, Montenerodomo, Colledimacine, Pennadomo, dove le edicole da mesi non vengono rifornite di quotidiani e periodici per scelta unilaterale del distributore (Adriatica press spa) che opera nel mercato abruzzese in regime di monopolio.

La denuncia arriva dal Sindacato giornalisti abruzzesi, dopo le sollecitazioni dei sindaci ai vertici dell'Anci e al sottosegretario di Stato con delega all'editoria Andrea Martella. 

In una nota, il Sindacato Giornalisti Abruzzesi denuncia "con forza questo pericoloso arretramento del livello di civiltà in larghe aree del territorio regionale. Non è soltanto un diritto costituzionalmente garantito a uscire penalizzato da scelte aziendali ingiustificabili e inaccettabili; non è soltanto il lavoro di decine di giornalisti impegnati a livello locale nell'informazione su carta a essere esposto a ulteriori fattori di rischio, in una delicata fase di transizione digitale. È la marginalizzazione di ampie fasce di pubblica opinione, che ragioni anagrafiche e "digital divide" allontanano dall'accesso ai canali di informazione on line, a raccogliere la nostra denuncia e la nostra indignazione come corpo sociale".

Il Sindacato Giornalisti Abruzzesi intende promuovere un fronte largo di rappresentanza degli interessi in gioco, insieme agli istituti di categoria dei giornalisti, alle associazioni di categoria dei rivenditori, all'Associazione Comuni Italiani e all'Unione Province, per avviare tutte le interlocuzioni politiche e istituzionali necessarie a ristabilire pari condizioni di accesso all'informazione per i cittadini abruzzesi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A Megalò arriva il colosso irlandese Primark

  • L'Abruzzo torna in zona arancione da domenica

  • Esce dal negozio con le scarpe nuove ai piedi, dopo aver messo le vecchie nella scatola: denunciato

  • Focolaio dopo l'uccisione del maiale: a Pizzoferrato salgono a 71 i positivi

  • Allerta meteo della Protezione civile: nevicate fino a quote collinari

  • "Ti pago 100 euro al mese se mi racconti tutto quello che fa il mio ex”: denunciata

Torna su
ChietiToday è in caricamento