Attualità

Il generale teatino Toschi premiato tra gli Ambasciatori d’Abruzzo nel mondo

Il comandante generale della Guardia di Finanza riceverà il riconoscimento domani a Tagliacozzo, insieme a Rony Pedro Colanzi, medico, docente universitario e direttore della facoltà di Medicina a Santa Cruz, in Bolivia, nato in Sudamerica da genitori vastesi

C’è anche il comandante generale della Guardia di Finanza Giorgio Toschi, nato a Chieti 64 anni fa, tra i quattro abruzzesi premiati come “Ambasciatori d’Abruzzo nel mondo” dal consiglio regionale. La cerimonia di premiazione si terrà domani, alle ore 18, a Tagliacozzo (L’Aquila), in piazza Obelisco. 

Il generale Toschi, laureato in Giurisprudenza, in Economia e Commercio e in Scienze della Sicurezza economico-finanziaria, ha svolto una pluriennale attività d’insegnamento di materie giuridiche e tecnico-professionali negli istituti di istruzione del Corpo e nell’università La Sapienza di Roma. Ha ricoperto molteplici e prestigiosi incarichi, tra i quali la Presidenza del Consiglio Superiore della Guardia di Finanza, del Comitato scientifico e dell’ente editoriale per il Corpo della GdF. Nel corso della carriera ha assunto il comando di importanti reparti territoriali, fino alle funzioni di Capo di Stato Maggiore e Ispettore per gli Istituti di istruzione del Corpo. Ha ricevuto numerose decorazioni e onorificenze, tra le quali la speciale attestazione dell’FBI degli Usa per il suo impegno contro il finanziamento del terrorismo internazionale. Il Presidente della Repubblica, nel marzo del 2018, ha conferito al generale Toschi la “Croce d’oro al Merito della Guardia di Finanza.

Il generale è legatissimo alla città in cui è nato, così come lo era il padre Fulvio, anch'egli nelle Fiamme Gialle per 42 anni, tanto che, due anni fa, proprio in città fu celebrato il funerale dell'ufficiale generale della finanza, che amava tornarci per il suo compleanno ogni 10 agosto. Giorgio Toschi ha già ricevuto il riconoscimento dell'Ordine della Minerva, assegnato dall'università d'Annunzio.

Con lui saranno premiati anche Laura Benedetti, scrittrice e docente alla Georgetown University di Washington, il professor Rony Pedro Colanzi, medico, docente universitario e direttore della facoltà di Medicina a Santa Cruz, in Bolivia, il professor Filippo Giorgi, fisico e premio Nobel per la Pace con Al Gore per le ricerche sui cambiamenti climatici realizzate all’Icpp. 

Anche Colanzi è legato a doppio filo con la provincia di Chieti: è nato nel 1956, in Bolivia, da genitori emigrati da Vasto. Dopo aver svolto gli studi universitari in Bolivia e in Argentina, ha completato i corsi di specializzazione in Giappone e Usa. Ha esercitato la professione di medico patologo negli ospedali di Mar del Plata (Argentina) e Santa Cruz (Bolivia), assumendo la docenza universitaria e, dal 2010 al 2015, l’incarico di direttore della Facoltà di Medicina nell’Università Cattolica del Paese sudamericano. Numerose le sue pubblicazioni scientifiche internazionali. Consigliere e poi Sindaco di Santa Cruz - con i suoi 2,2 milioni d’abitanti la seconda città della Bolivia – ha diretto la Fundacion Amerida. Dal 2014 è Presidente dell’Associazione Abruzzesi della Bolivia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il generale teatino Toschi premiato tra gli Ambasciatori d’Abruzzo nel mondo

ChietiToday è in caricamento