Venerdì, 19 Luglio 2024
Attualità

Sparite le nuove piantine della villa comunale, Ferrara: "Stringeremo ancora di più i controlli"

Intanto proseguono i lavori di riqualificazione del verde pubblico in città, in questi giorni sono state ultimate le aiuole e il sindaco lancia l'appello: "Vanno tutelate dai furti"

"Nei giorni scorsi abbiamo dovuto fronteggiare il triste fenomeno della sparizione di molte delle piantine appena collocate, un vero peccato per la città e soprattutto una brutta mancanza di rispetto nei confronti del patrimonio pubblico e della rinascita della villa di cui l’amministrazione si è fatta promotrice": a renderlo noto, con rammarico, è il sindaco di Chieti Diego Ferrara parlando dei lavori di riqualificazione della villa comunale, dove di recente sono state piantate nuove aiuole.

"In questi giorni stiamo procedendo alla piantumazione delle aiuole, dove sono stati messi a dimora fiori e piccole piantine. A tal proposito ci preme invitare la cittadinanza a diventare il primo tutore del nuovo corso, facendo in modo che il verde cresca. È nostra premura che i lavori restituiscano alla città il suo polmone verde più bello e più fruibile" dichiarano Ferrara e gli assessori Stefano Rispoli e Chiara Zappalorto.

Ma alla luce degli ultimi episodi ai danni del verde pubblico, gli stessi annunciano maggiori controlli da subito, "affinché non si verifichino più episodi simili. A breve entreranno infatti in azione le guardie civiche ambientali, che ci sosterranno nel lavoro di mantenimento del decoro per le strade e anche del verde. Un decoro che - ci tengono a precisare -  deve riguardare anche quanti hanno degli animali da compagnia, perché le aiuole non diventino aree di sgambettamento, dove sia possibile lasciare i bisogni degli animali liberamente: non è così e staremo attenti anche su questo".

L'obiettivo è ultimare l'intervento per l'arrivo della primavera.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sparite le nuove piantine della villa comunale, Ferrara: "Stringeremo ancora di più i controlli"
ChietiToday è in caricamento